I banchi dinamici, la novità della Azzolina: bocciati dal fisioterapista

Nelle nuove linee guida disegnate da Azzolina e il Cts, ci sono anche i banchi dinamici, un’idea che non piace ai fisioterapisti perchè non farebbero bene alla postura dei bambini.

La ministra Azzolina si è presa una bella gatta da pelare ma di certo non immaginava di vivere un’emergenza pandemica quando è stata scelta a dirigere il Ministero dell’Istruzione.

Ad oggi verrebbe da chiedere alle mamme italiane quante di loro abbiano davvero capito come funzionerà la scuola alla riapertura di settembre, il 14 salvo ripensamenti.

Dopo la notizia che con il raffreddore si sta a casa per tre giorni, c’è un’altra novità che riguarda i nostri figli al loro ritorno a scuola: i banchi dinamici. Cosa sono?

I banchi dinamici voluti da Azzolina e Cts, cosa sono?

I banchi dinamici sono tavolini di piccole dimensioni collegati a una sedia con rotelle. Un pò come quelli che si usano a casa per i bambini più piccoli.

Eq uella dei nuovi banchi sia un’idea sì innovativa, ma anche moto costosa. Giuseppe Celesti, è un fisioterapista che voluto dire la sua sull’invenzione della ministra Azzolina.

“Il distanziamento sociale a scuola è antitetico.La scuola non deve distanziare ma deve unire […] E con questo tipo di banco il rischio è quello di sterilizzare gli alunni dal punto di vista sociale prima ancora che dal punto di vista sanitario”.

Un master in Programmazione, Gestione e valutazione dei servizi sanitari e socio assistenziali, Celesti si occupa a Formigine, in provincia di Modena, anche di gestione dei conflitti.

La domanda che si fanno le famiglie italiane, pensando anche ai possibili banchi con le rotelle, resta: Quale sarebbe la postura ideale per gli alunni, per evitare problemi di salute?

“Non esiste una postura ideale – risponde il fisioterapista -. La postura ideale è quella di cambiare sempre postura e movimento. E questa sedia non lo consente, sembra una piccola gabbia, sia pure dorata.

Il tavolo è piccolo e non permette comfort e alcuna dinamica […] Un alunno molto alto è obbligato a tenere le gambe molto flesse perché difficilmente potrebbe distenderele. Vanno bene per una conferenza o per un seminario ma non per un intero anno scolastico”. Più chiaro di così.

LEGGI ANCHE -> Bambina scomparsa: bugia migranti per entrare in Italia

LEGGI ANCHE -> Pioggia di soldi per i migranti: 170 milioni per l’accoglienza

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo