Disoccupazione: come e quando effettuare la domanda nel 2020

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:20

Il tasso di disoccupazione in Italia è ai minimi storici. La situazione è diventata ancor più complicata con l’avvento del Covid-19. Come è possibile presentare la domanda di disoccupazione? 

Disoccupazione
Fonte Pixabay

Il 2020 si è rivelato una sorta di boomerang per l’Italia, che già non versava in buone condizione per quanto concerne l’occupazione. I giovani purtroppo sono coloro che ci rimettono di più, in particolar modo nel meridione.

Un dato emblematico e spaventoso allo stesso tempo, è quello relativo al tasso di occupazione che nel Bel Paese è sceso al 57,9%, che vale il penultimo posto tra i paesi europei.

Cercare lavoro in questo periodo è quindi ancor più complicato. Tra salari non all’altezza e azienda in crisi a causa del prolungato lockdown, in tanti si stanno guardando intorno per cercare di capire come poter presentare la domanda di disoccupazione. Un modo per poter stare sereni e far calmare le acque, mai così agitate come in questa fase storica.

Disoccupazione: quali requisiti bisogna avere?

Disoccupazione
Fonte Pixabay

Per poter effettuare la richiesta è necessario disporre di alcuni requisiti specifici. Vediamo quali sono nel dettaglio:

  • Bisogna essere in possesso dello stato di disoccupazione,
  • Aver versato almeno 13 settimane di contribuzione nei 4 anni che precedono la disoccupazione,
  • Aver raggiunto almeno 30 giornate lavorative effettive nell’anno precedente l’inizio della disoccupazione.

Disoccupazione: quando presentare la domanda?

Per quanto concerne le tempistiche, la domanda deve essere necessariamente presentata entro 68 giorni dalla perdita del lavoro. Per poterla richiedere bisogna seguire la procedura online disponibile sul sito dell’Inps. La condizione tassativa è quella di avere avere il Pin dispositivo. Qualora si sia sprovvisti, è necessario rivolgersi ad un Patronato o contattare il call center dedicato ai numeri 803164 (da rete fissa) e 06164164 (da rete mobile).

Disoccupazione: come presentare la domanda nel 2020

Dunque, non rimane che spiegare i passaggi da seguire per poter sbrigare la pratica. Una volta collegati al sito dell’Inps bisogna effettuare il login. Dopo di che, ecco l’iter da seguire:

  • Selezionare Invio domande di prestazioni a sostegno del reddito,
  • Cliccare su Naspi e poi su indennità Naspi,
  • Inviare la domanda (dopo aver controllato bene tutti i campi e aver specificato la motivazione del licenziamento).

Inoltre seppur non sia obbligatorio, è bene inviare il contratto di assunzione e la lettera di licenziamento per evitare ulteriori controlli inerenti le motivazioni di richiesta dell’indennità.

LEGGI ANCHE >>> Naspi: si può percepire la disoccupazione lavorando?

LEGGI ANCHE >>> Disoccupazione scende al 9,7%, mai un dato così basso