Come asciugare i capelli d’estate? Ecco i modi per non sbagliare

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:00

Asciugare i capelli d’estate può essere un vero problema soprattutto perché non vogliamo rovinarli: ecco i modi per non sbagliare

Come asciugare i capelli d'estate? Ecco i modi per non sbagliareCome asciugare i capelli d'estate? Ecco i modi per non sbagliare
Coda, Fonte foto: Unsplash

I nostri capelli hanno bisogno di molta attenzione soprattutto d’estate e uno dei modi per prendercene cura è quello di asciugarli nella maniera più giusta: ecco cosa fare per non sbagliare. 

Asciugare capelli ricci

Il metodo migliore per asciugare la nostra chioma riccia è quello naturale cioè senza utilizzare ferri oppure phon che, secondo le diverse esperienze, possono rendere i nostri ricci secchi e molto crespi.

Asciugare i ricci con questa modalità può ovviamente essere fatto d’estate soprattutto se abbiamo un balcone oppure un piccolo terrazzo dove vi è un posto al sole dove metterci finché la nostra chioma non sarà asciutta. Vi sono però dei piccoli consigli per avere un effetto davvero meraviglioso:

  1. evitare il vento e prediligere le zone al sole;
  2. non asciugarli assolutamente in luoghi. umidi altrimenti l’effetto gonfio sarà assicurato;
  3. per asciugare del tutto la nostra chioma dobbiamo esporci al sole per circa 30/40 minuti.
Come asciugare i capelli d'estate? Ecco i modi per non sbagliare
Capelli mossi, Fonte foto: Unsplash

Asciugare capelli mossi

D’estate possiamo tranquillamente asciugare la nostra chioma al sole, ma anche se siamo soliti asciugarla con spazzola e phon per morbide onde dobbiamo attenerci ad alcune regole basilari.

La prima cosa da fare per avere delle splendide onde è quella di acquistare uno shampoo e un balsamo adatti allo scopo, ovvero prodotti che diano volume ai nostri capelli oppure specifici per la chioma riccia.

Dopo lo shampoo, il secondo step da compiere è quello di tamponare la nostra cute con un asciugamano in cotone in maniera molto delicata per evitare, in seguito, l’odiato effetto crespo.

Poi pettiniamo tutta la lunghezza con un pettine con denti larghi; poi possiamo utilizzare una crema per disciplinare i nostri capelli e definire ogni ciocca della nostra chioma rendendoli elastici e molto voluminosi.

Come asciugare i capelli d'estate? Ecco i modi per non sbagliare
Trecce, Fonte foto: Unsplash

Asciugare capelli con trecce

Un altro modo per avere i nostri capelli con bellissime onde è quello di asciugarli con le trecce. Il primo step da fare è quello di lavare la nostra in seguito, quando i nostri capelli saranno quasi completamente asciutti, possiamo cominciare a fare le trecce, se nel frattempo la nostra chioma si asciuga del tutto possiamo bagnarla con uno spray.

Se la nostra chioma è molto liscia, prima di procedere a fare le trecce, possiamo passare sulle lunghezze una mouse modellante. Ovviamente, prima di cominciare, ricordiamoci di avere sotto mano qualche codino per chiudere le trecce.

Asciugare capelli con diffusore

Per utilizzare al meglio il diffusione sulla nostra chioma riccia dobbiamo in primo luogo utilizzare un termo-protettore idratante. Poi dobbiamo metterci a testa in giù, posizionare il diffusore davanti alle nostre lunghezze ed accendere il phon con calore intermedio.

Il movimento giusto da fare è dal basso verso l’alto così da rendere i nostri capelli molto voluminosi ed lucenti.

Come asciugare i capelli d'estate? Ecco i modi per non sbagliare
Crespi, Fonte foto: Unsplash

Asciugare capelli crespi

Se abbiamo i capelli crespi il primo step da fare è ovviamente quello di lavarli nel nodo più giusto ed appropriato e cioè cominciare lo shampoo con acqua calda e poi tiepida in modo che la cute possa aprirsi ed essere ben pulita. Per quanto riguarda il risciacquo invece dobbiamo utilizzare l’acqua prima tiepida poi fredda.

In seguito dobbiamo tamponare, e non strofinare, la nostra chioma con un asciugamano in cotone oppure in nido d’ape. Se solitamente utilizziamo il phon per asciugare la nostra chioma dobbiamo ricordarci di non metterla troppo vicino ai fusti ma di utilizzarlo ad una distanza di circa 10 o 15 dalle radici per evirare che i capelli si brucino, la presenza delle doppie punte e l’effetto crespo.

Inoltre abbiamo i capelli lisci, ma sogniamo di avere morbidi boccoli, evitiamo ferri e piastra e utilizziamo i bigodini; questo metodo non solo ci consente di non rovinare la nostra chioma ma anche di avere i ricci più a lungo.

LEGGI ANCHE –> Questi ingredienti proteggeranno i tuoi capelli durante l’estate

LEGGI ANCHE –> Gli scarti della frutta diventano un toccasana per i tuoi capelli