Cane disabile abbandonato, lieto fine: c’è ancora speranza per l’umanità

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:41

Una storia molto triste, quella che ha colpito il cane disabile abbandonato TimTim,  ma dal lieto fine che regala ancora speranza per l’umanità: video

Cane disabile abbandonato, lieto fine: c'è ancora speranza per l'umanità
Cane (fonte foto: Unsplash)

Tutti coloro che amano gli animali e si arrabbiano perché hanno a cuore il destino degli amici a quattro zampe abbandonati, troveranno triste la storia del cane disabile TinTim, ma allo stesso tempo sarà fonte di ispirazione e speranza, poiché si tratta di una storia a lieto fine.

TinTim infatti è un cane diventato, suo malgrado, famoso per essere stato abbandonato due volte nel medesimo giorno.

Il cagnolino in quesitone infatti, in Brasile, è nato senza zampe anteriori a causa di una malformazione congenita e sembra fosse considerato un peso nonché fonte di discussioni dalla sua famiglie, ovvero tra moglie e marito, la coppia che aveva il cagnolino a casa.

Ecco che la donna decide di abbandonare TinTim davanti alla fabbrica del marito; ciò che la donna non sa però è che a riprenderla ci sono le telecamere di sorveglianza. Attraverso le immagini, si vede chiaramente la donna fermare l’auto, far scendere due cani, il primo dei quali, nero, risale in macchina..

L’altro invece, TinTim appunto, prova a riavvicinarsi alla vettura ma viene spinto e allontanato dalla donna, che riparte lasciandolo sulla strada.

TinTim, il cane disabile abbandonato: doppio abbandono, la campagna per l’adozione e finalmente il lieto fine

Cane disabile abbandonato, lieto fine: c'è ancora speranza per l'umanità
Cane (fonte foto: Facebook, @Prefeitura de São Leopoldo)

Una storia molto triste ma anche dalla grande speranza, quella che riguarda TinTim, il cane disabile abbandonato prima dalla donna, come mostrano le brutte immagini, e successivamente, per giunta, anche dal marito di quest’ultima.

La notizia si è fatta largo tra i cittadini e sono stati in tantissimi, all’epoca dei fatti, ad essersi mobilitati anche attraverso la campagna #Somos6milTintins.

Le risposte e le richieste non sono mancate, tra cui anche quelle di personaggi noti, ma i criteri sono stati molto precisi considerando la storia del povero cagnolino, la sua particolare condizione, e il processo giudiziario avviato per abbandono.

Infine, TinTim ha trovato finalmente una nuova casa, amore e dunque una ritrovata serenità, ma, ancora, la sua storia è servita a gettare luce e sensibilizzare le menti e i cuori dei cittadini in merito all’abbandono e sulla situazione inerente ai cani affetti da disabilità.

LEGGI ANCHE –> Un cane ferito entra in farmacia per farsi curare la zampa | VIDEO

LEGGI ANCHE –> Il bimbo piange sul letto: la reazione del gatto è commovente