Sondaggi 8 giugno: inaspettata Lega, conferma Meloni e una sorpresa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:09

Se si votasse oggi, la Lega rimarrebbe saldamente primo partito. I consensi per Salvini era calato negli ultimi mesi ma ora torna a salire costantemente.

L’Italia fatica a smuovere la politica. Forse attende la fine della pandemia ma con più probabilità, attende di vedere come il governo si comporterà verso chi è stato messo in ginocchio economicamente dal coronavirus.

I partiti della maggioranza giallorossa non crescono ma neppure perdono troppi consensi. L’opposizione che suo malgrado ha avuto poca voce in capitolo durante l’emergenza, cresce. Il centrodestra è sempre più forte.

La notizia più importante che emerge dall’ultima Openmedia realizzata dalla redazione di Open, che ha preso in oggetto i sondaggi politici degli istituti Ipsos, Emg, Ixè, Ipsos, Tecnè (due), Index Research, Euromedia Research e Swg, è che la Lega di Salvini riprende quota dopo gli sbandamenti degli ultimi mesi.

Il Carroccio compieun balzo dello 0,6 per cento e resta stabilmente primo partito in Italia. Rimane stabile il Partito democratico, che rispetto alla settimana scorsa perde lo 0,1 per cento.

Le intenzioni di voto degli italiani

  1. Lega Nord: 26,2% (+0,6)

  2. Pd: 20,6% (-0,1)

  3. Movimento 5 Stelle: 15,5% (-0,3)

  4. Fratelli d’Italia: 15,0% (+0,3)

  5. Forza Italia: 7,1% (-0,3)

  6. Italia Viva: 3,1% (+0,1)

  7. Azione: 2,7% (+0,2)

  8. Sinistra: 2,7% (=)

  9. PiùEuropa: 1,8% (=)

  10. Verdi: 1,7% (=)

Cresce ancora la Meloni. Nei sondaggi della scorsa settimana la distanza tra Movimento 5 Stelle e Fratelli d’Italia era nell’ordine dell’1,1 per cento. Dopo 7 giorni il distacco si è dimezzato, con il partito di Giorgia Meloni al 15 per cento e con solo mezzo punto percentuale in meno rispetto ai grillini, che hanno invece perso lo 0,3 per cento.

Perde Forza Italia, che dopo lo 7,4 per cento della scorsa settimana indietreggia al 7,1 per cento (in calo dello 0,3 per cento).

Buone notizie per il partito fondato da Carlo Calenda: Azione ha raggiunto Sinistra Italiana, grazie a una crescita pari allo 0,2 per cento nell’ultima settimana.

Alcuni sondaggi assegnano ad Azione un vantaggio anche rispetto a Italia Viva, che nella media settimanale di Open guadagna nella prima settimana di giugno lo 0,1 per cento confermandosi sopra il 3 per cento. Posizioni invariate invece per i partiti PiùEuropa e Verdi.

LEGGI ANCHE -> Esperto task force: Chiudiamo i lombardi in Lombardia

LEGGI ANCHE -> Coronavirus: iniziati test sierologici, è subito allarme a Bergamo