Guglielmo Mollicone, chi era? Biografia padre Serena Mollicone

Ripercorriamo la vita di Guglielmo Mollicone padre della giovane Serena uccisa ad Arce in provincia di Frosinone nel 2001

Guglielmo Mollicone
Fonte Facebook – Discendenza Latino Germanica

Un nome ben noto in Italia per via della tragica vicenda che ha coinvolto sua figlia Serena. Guglielmo Mollicone è probabilmente l’emblema del padre lottatore che non si è mai arreso e ha lottato fino all’ultimo dei suoi giorni per ottenere giustizia per la sua “bambina”, scomparsa prematuramente in circostanze piuttosto macabre.

Se ne è andato dopo una lunga degenza presso l’ospedale di Frosinone. Adesso dopo 19 anni può finalmente “abbracciare” Serena e riposare in pace dopo una vita piuttosto complicata e ricca di episodi tragici.

Guglielmo Mollicone moglie

Guglielmo Mollicone
Fonte Facebook – The Social Post

Nella cittadina laziale era conosciuto e apprezzato da tutti per i suoi modi garbati e la sua timidezza. Era un ex maestro della scuole elementari e successivamente aveva deciso di aprire una cartoleria in paese.

Aveva conosciuto la sofferenza anzitempo con la perdita della moglie quando la figlia era molto piccola. Nonostante ciò non si è arreso e ha dedicato tutto se stesso a Serena, frutto del loro amore.

Guglielmo Mollicone figli

Serena è la sua unica figlia anche perché dopo la perdita della moglie non si è legato ufficialmente a nessun’altra donna. Motivo che sicuramente ha accentuato ancor di più la sua voglia di ottenere giustizia.

Grazie alla sua motivazione e alla sua persistenza è stata fatta maggiore chiarezza sulla vicenda dell’omicidio di Serena. I suoi sforzi hanno portato alla riapertura del caso e al rinvio a giudizio di 5 persone, tra cui i membri della famiglia dell’ex comandante Franco Mottola, colui che lo aveva fatto prelevare per accertamenti durante il rito funebre della figlia.

Guglielmo Mollicone morte e funerali

Il 27 novembre 2019 in seguito ad un infarto era stato ricoverato in gravissime condizioni nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale Spaziani a Frosinone. Da allora non si è più ripresa e il 31 maggio 2020 si è spento all’età di 71 anni. La comunità di Arce ha presenziato commossa ai funerali e Don Arcangelo (prete che ha svolto la funzione) che ha concluso l’omelia dicendo: “La sua lotta per la giustizia, è la lotta di tutti noi”.

LEGGI ANCHE >>> Notte di fuoco a Roma: bruciano sette autobus Atac

LEGGI ANCHE >>> “Ora puoi riabbracciare Serena” Addio a Guglielmo Mollicone