Notte di fuoco a Roma: bruciano sette autobus Atac, cos’è successo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 6:31

Sette autobus del deposito Atac della Magliana si sono incendiati nella serata del 2 giugno. Sconosciute per ora le cause del multiplo rogo. 

Non è ancora chiaro quasi nulla. Se, per esempio, si trattasse di mezzi in disuso oppure se operativi. E soprattutto non è chiaro come ben sette autobus si possano essere incendiati tutti insieme. Dalle prime ricostruzioni dei soccorritori intevenuti, potrebbe essere bruciato un primo autobus che poi ha coivolto tutti gli altri anche per la presenza di vento.

Un incendio di vaste proporzioni è divampato ieri sera nel deposito Atac Magliana in via Luigi Candoni 53. Il rogo è esploso intorno alle 20.50 e ha coinvolto 7 autobus: fortunatamente non si sono registrati feriti.

Le fiamme domate

Alcune fonti hanno riferito che si tratterebbe di mezzi destinati alla rottamazione. L’allarme era scattato quando in diverse zone della Capitale è stata avvistata un’alta colonna di fumo nero. L’intervento dei vigili del fuoco è stato immediato: sul posto diverse squadre che in pochi minuti hanno circoscritto l’incendio, per poi domarlo.

“L’incendio è in fase di estinzione grazie all’operato dei soccorritori dei vigili del fuoco che ne hanno bloccato la propagazione. Sul posto la squadra dell’Eur, un’autobotte, il carro autoprotettori, il funzionario di guardia ed il Capoturno provinciale”, avevano fatto sapere i vigili del fuoco.

Quello di Magliana è uno dei due depositi Atac. L’altro si trova a Grottarossa.

L’ultimo incendio solo lo scorso 6 marzo

Lo scorso 6 marzo, sempre nella rimessa Atac della Magliana vecchia, in via Luigi Candoni, un bus datato 2013 della linea 905, si è guastato in fase di accensione e poi si è incendiato. Era successo all’alba e a spegnere il rogo fu lo stesso personale Atac. Sul posto, oltre ai vigili del fuoco, erano intervenuti i poliziotti del commissariato San Paolo.

Le fiamme avevano danneggiato la parte posteriore del mezzo che quindi poteva essere recuperabile. Nessuno era rimasto ferito o intossicato da quello che, secondo l’azienda di trasporti di Roma, era solo “un principio di incendio“.

LEGGI ANCHE -> Addio al giornalista e scrittore Roberto Gervaso, aveva 82 anni

LEGGI ANCHE -> Anziana al 113: Ho fame non riesco a cucinare