Taglio bollette imprese, riduzioni fino al 70%: come procedere

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:56

Il taglio bollette imprese è un provvedimento introdotto dal Decreto Rilancio. Vediamo a chi è rivolto, a quanto ammonta e come è possibile usufruirne 

Taglio Bollette imprese
Bollette Luce e Gas

L’attesa è giunta al termine. Arera (Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente) ha comunicato che il taglio delle bollette per le imprese introdotto dal Decreto Rilancio è stato reso operativo.

Il decreto economico prevede una riduzione delle bollette elettriche per utenze non domestiche a bassa tensione, per circa 600 milioni di euro. Nello specifico vengono diminuite le spese relative alle componenti fisse delle tariffe di trasporto, distribuzione e misura degli oneri generali, così come previsto dall’ordinanza emanata nel mese di maggio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Bonus affitto imprese al 60%: le novità previste dal Decreto Rilancio

Taglio bollette: a chi è rivolto

Taglio bollette imprese
Fonte Pixabay

Per quanto concerne la platea dei fruitori, lo sconto riguarda piccoli esercizi commerciali, artigiani, bar e ristoranti, laboratori, professionisti e servizi. Dunque, tutti i clienti in bassa tensione (potenza superiore a 3kW) che hanno dei locali adibiti all’utilizzo commerciale.

Secondo una stima gli interessati si aggirano introno ai 3,7 milioni, che potranno beneficiare del taglio per i mesi di maggio, giugno e luglio. Verrà applicata solo una quota fissa di importo ridotto senza altri oneri relativi alla potenza. Tutto ciò senza nessuna conseguenza sull’erogazione del servizio.

Taglio bollette: come viene applicato

Un’altra buona nuova in tal senso riguarda la modalità di accesso, che avviene automaticamente per le imprese. Quindi non bisognerà presentare nessuna “stressante” richiesta. Le imprese che non hanno staccato il servizio avranno lo sconto sui mesi di maggio, giugno e luglio. Chi invece per cautelarsi dall’emergenza coronavirus aveva optato per lo slaccio, ovviamente non avrà alcun incentivo. Un’altra casistica riguarda le bollette emesse prima dell’entrata in vigore del provvedimento. Le aziende che offrono i servizi, dovranno obbligatoriamente effettuare i conguagli entro la seconda fatturazione successiva.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Ristruttura a 0 spese con il bonus al 110% di detrazione : ecco le novità

Taglio bollette: a quanto ammonta lo sconto in bolletta

Secondo quanto comunicato da Arera, lo sconto può arrivare fino a 70 euro al mese per un cliente con contratto di potenza fino a 15 kW. Il taglio ha degli effetti importanti sui costi da sostenere da parte delle imprese, in particolar modo per quelle che sono tuttora costrette a rimanere con la saracinesca abbassata. In questo caso la riduzione può arrivare fino al 70%. Per coloro che hanno riaperto invece, il taglio è tra il 20% e il 30% del totale previsto in bolletta.