“Chiudo tutti i locali della movida in Puglia”, Emiliano scatenato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:13

Il governatore della regione Puglia, Michele Emiliano, è pronto a chiudere i locali se continueranno ad esserci assembramenti e movida. 

“Sono pronto ad emettere provvedimenti con i quali persino i locali rischiano di poter essere chiusi se non spiegano ai loro clienti che nell’esercizio si accede secondo le regole, con le mascherine, si consuma e poi ci si allontana immediatamente senza sostare all’esterno”.

Il governatore della Puglia, Michele Emiliano, sulla falsariga dei suoi colleghi Zaia e De Luca, vuole contrastare ad ogni costo gli assembramenti e le cattive abitudini soprattutto dei giovani che frequentano la movida e i locali.

Il presidente ha sottolineato che “la movida è vietata”. “Stiamo dando qualche giorno per comprendere le nuove norme – ha aggiunto – ma ricordo a tutti che non si può stare in strada in gruppo, non si può stare fermi neanche in due o tre persone”.

Potrebbe interessarti Renzi: piccolo nei numeri eppure grande nelle decisioni che contano
“Tutti gli assembramenti – ha concluso – sono vietati sulla base del Dpcm del presidente Consiglio dei ministri. Se dovesse essere necessaria una ordinanza specifica io sono pronto”.

Movida in un locale di Lecce

Qualche giorno fa, lo stesso Emiliano aveva tuonato contro lo Stato per i festeggiamenti a San Severo: “Durante la Festa della Madonna si corre dietro questi fuochi d’artificio, ovviamente quest’anno la manifestazione non era autorizzata”.

Potrebbe interessarti L’ira di Salvini: “i 5 stelle si sciacquino la bocca prima di parlare di Lombardia”