Ufo avvistato in Italia, i complottisti affermano: “Ha diffuso il Covid19”

A Gennaio, nei cieli della Lombardia, è stato avvistato un ufo che i complottisti credono sia la causa della diffusione del Coronavirus in Italia.

Ufo
Ufo (fonte Youtube video Aria)

Qualche mese fa nei cieli italiani è stato avvistato un oggetto non identificato che potrebbe essere un ufo. Secondo quanto detto dagli ufologi, il video è autentico quindi dietro non ci sarebbe nessuna macchinazione o invenzione.

Il fatto è che poco tempo dopo l’avvistamento, avvenuto il 26 gennaio alle ore 17:12, in Italia è scoppiata l’emergenza Coronavirus. A quel punto i complottisti si sono scatenati e hanno tirato giù diverse ipotesi.

Come si poteva immaginare il video dell’ufo sta facendo il giro del web e in molti hanno dato una loro teoria.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE – IL CORONAVIRUS SOPRAVVIVE IN ACQUA: ECCO LA RISPOSTA DELL’ESPERTO

L’ufo nei cieli italiani che ha scatenato i complottisti: “è stato mandato dagli alieni per diffondere il Coronavirus”

Ufo (fonte Youtube video Aria)
Ufo (fonte Youtube video Aria)

A girare il video è stato Ayoub Mouhouch, un uomo che vive a Piacenza, dalla sede della Associazione ricerca italiana aliena (Aria). Il filmato è stato analizzato da Angelo Maggioni, uno degli ufologi più illustri d’Italia.

Lo studioso ha definito il video autentico e non ha riscontrato alcun tipo di alterazioni:

L’oggetto ripreso risulta reale, solido e in movimento (anche se non percettibile nel filmato), di colore scuro (come buona parte degli oggetti non identificati ripresi di giorno) e non compatibile con ipotesi convenzionali quali aerei, volatili, palloni sonda o satelliti

Qualcuno ha ipotizzato che fosse un drone delle forze dell’ordine per controllare il territorio durante la quarantena, ma ancora a quella data l’emergenza non era scattata.

Invece i complottisti hanno azzardato un’ipotesi ancora più fantasiosa, ritenendo che sia un intervento alieno finalizzato a diffondere il Coronavirus con il 5G. L’idea è venuta fuori dal momento che l’ufo è stato visto in una zona molto vicina a dove c’è stato il primo focolaio nel Paese.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE – VACCINO CORONAVIRUS, QUANDO LO AVREMO?

In ogni caso Angelo Maggioni rifiuta tutte le varie ipotesi sostenendo che:

Tutto questo non solo è folle, ma è semplicemente falso! Il fenomeno degli ufo è reale e complesso, troppe volte viene contaminato da scemenze di colleghi che hanno come unico scopo quello di raggiungere fama e visibilità