Coronavirus, droni su Messina. Il sindaco: “Vi becco uno a uno” – VIDEO

L’idea stravagante del sindaco di Messina per far rispettare le normative: droni che emettono un messaggio con la sua voce registrata in giro per la città

De Luca
Il sindaco Cateno De Luca (fonte foto: instagram)

“Non vedo l’ora, droni ovunque. Con gli schermi controllo tutti i villaggi”. Sta facendo il giro del mondo il video del sindaco di Messina Cateno De Luca, che ha trovato un’idea alquanto bizzarra ma efficace per far rispettare le ordinanze restrittive emanate dal governo per contrastare la diffusione del virus.

Il sindaco De Luca ha quindi annunciato che utilizzerà questi droni per controllare e richiamare tutti quei cittadini che fanno i furbetti e non rispettano i divieti alla circolazione imposti.

Una decisione forte e di grande impatto, ma che per il sindaco è necessaria per fronteggiare una situazione epidemica che sta facendo moltissimi morti e che sta portando il sistema sanitario al collasso. Restare in casa è l’unico modo per contenere un virus di cui sappiamo la caratteristica principale essere la sua diffusività.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE – Sindaco di Messina in diretta a Pomeriggio Cinque: “Siamo in trincea”

Ecco il video incredibile postato da De Luca. I droni girano per la città con la sua voce che minaccia i trasgressori

drone messina
Il drone (fonte foto: screenshot instagram)

Sulle sue pagine social, il sindaco De Luca ha mostrato i video di prova dei droni. Si vedono molti schermi che riprendono la città, anche le zone più periferiche o rurali, e la voce del sindaco spiega che cosa succederà. Il primo cittadino anticipa: La mia voce quando vi beccherà dirà ‹‹dove ca**o vai? Torna a casa!›› Questa sara la voce del drone”.

Si passa poi alla visuale del piccolo velivolo che gira per la città e non solo. Sono ripresi dei ragazzi che camminano, apparentemente in campagna, sorpresi dalla vista del drone che li insegue. Intanto l’apparecchio emette una voce registrata di Catendo De Luca che tuona: “Non si esce! Questo è l’ordine del sindaco De Luca e basta! Vi becco uno a uno!”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE – Coronavirus, nuovo decreto Conte: cosa cambia, analisi punto per punto

Il sindaco messinese in questi giorni è in prima linea nella lotta la coronavirus e per difendere la sua città. Recentemente erano state forti le sue dichiarazioni, in seguito alla denuncia dei troppi arrivi nell’isola in questo drammatico momento: Sono pronto a farmi arrestare. Messina è la porta della Sicilia e io la chiudo se nessuno la controlla.”

View this post on Instagram

U BABBIU FINIU! Condividete per avvertire tutti!

A post shared by Cateno De Luca (@catenodeluca) on