Coronavirus, a Napoli la gente canta”Abbracciame” dai balconi. VIDEO

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

In un momento così delicato a causa dell’emergenza coronavirus Napoli reagisce come solo lei sa fare. Le persone cantano “Abbracciame” dai balconi per darsi forza

Coronavirus
Napoli (Getty images)

Da nord a sud sono tante le storie “belle” che sta venendo in questa difficile fase caratterizzata dal diffondersi del coronavirus. Momenti di vita quotidiana che lasciano intravedere l’umanità di un popolo, che nonostante tutto non perde mai quel sorriso noto e perchè no invidiato in tutto il mondo.

A Napoli ad esempio è andato in scena un momento decisamente toccante. La gente che sta rispettando la quarantena in modo saggio e civile si è riversata sui balconi e sia lasciata andare ad un canto congiunto di “Abbracciame” di Andrea Sannino. I video hanno fatto il giro del web e hanno fatto venire fuori ancora una volta l’estro e l’animo speciale della città partenopea.

LEGGI ANCHE -> CORONAVIRUS: ALBANO AMMETTE DI AVERE PAURA. IL SUO APPELLO 

LEGGI ANCHE -> CORONAVIRUS, “CARA MAMMA”: LETTERA COMMOVENTE ALLA MAMMA INFERMIERA

Coronavirus, Napoli canta “Abbracciame”. Il video è da brividi

Dal centro alle periferie (come Ercolano, Portici e San Giorgio a Cremano), la gente ha lanciato questo messaggio di amore e di speranza. Questo è solo uno dei tanti filmati girati nel capoluogo campano. Uniti, ma a distanza. Un esempio civile di come si deve affrontare questa fase delicata, in cui sembra che il virus stia raggiungendo il suo picco massimo. In tanti hanno postato video simili sui social network accompagnati da didascalia incoraggianti, volte a guardare avanti, nonostante. D’altronde Napoli è così, abituata a vivere le difficoltà senza mai lasciarsi abbattere.

Stavolta ha trovato il suo inno, in uno dei successi più belli della canzone partenopea, che invita la gente ad un abbraccio simbolico, decisamente importante in questa fase delicata. Il tempo di farlo di nuovo materialmente tornerà nella città del sole e del mare così come nel resto d’Italia. Adesso non rimane che stringerci in un questo grande abbraccio a distanza. Da tali iniziative bisogna prendere spunto, riempiono cuore e anima anche adesso che sembrano svuotati. Nel frattempo, grazie Napoli, stai dando un po’ di forza anche a chi sta lecitamente faticando a trovarla.