Marte: l’immagine con risoluzione più alta mai realizzata, 1,8 miliardi di pixel

Curiosity il robot mandato su Marte nel 2012 nell’ultimo periodo ha realizzato delle immagini ad una risoluzione di 1,8 miliardi di pixel. Mai prima d’ora erano state ottenute istantanee così realistiche

marte
Marte ultima riproduzione pianeta rosso

Da quasi otto anni (6 agosto 2012) il Rover Curiosity, il Robot della Nasa è in esplorazione su Marte, a circa 250 milioni di chilometri da noi. Ultimamente, ha “inviato” ai comuni mortali le immagini del pianeta rossa, che possiamo osservare per la prima volta in una risoluzione da record di 1,8 miliardi di mega pixel. Ad onor del vero si tratta dell’accorpamento di circa 1200 foto singole. Osservando ad esempio l’immagine in alto sembra praticamente di essere sul posto, proprio come si fosse in una zona della terra.

Nella fattispecie si vede si vede il panorama intorno al pendio della montagna Aeolis Mons alta più o meno 5000 metri. Sorge sula base del cratere Gale che a sua volta ha un diametro di 150 chilometri. Davvero assurdo pensare come sia possibile che l’uomo sia stato capace di arrivare a questi notevoli progressi.

LEGGI ANCHE -> LA NASA RECLUTA ASTRONAUTI: IN FUTURO NUOVE MISSIONI SU LUNA E MARTE 

LEGGI ANCHE -> I VULCANI ESISTONO ANCHE SUGLI ALTRI PIANETI E LUNE – VIDEO

Marte, il video della Nasa in altissima risoluzione

La Nasa ha reso pubblico anche un breve video in lingua inglese che permette di poter scrutare le caratteristiche paesaggistiche notevoli di Marte. Una sorta di viaggio nello spazio, ma rimanendo con i piedi “sulla terra”. Di primo impatto il paesaggio ripreso, ha la connotazione di un grosso e arido deserto, ma scrutando al meglio vengono fuori dei particolari molto interessanti e tutti da scoprire.

Questo accurato lavoro realizzato dal Robot Curisioty, il quale ha catturato le immagini in 6 ore e mezza spalmate su 4 giorni (durante il periodo della festa del Ringraziamento), ha reso possibile alcune constatazioni inerenti il pianeta rosso. Pare infatti che nella regione presa in esame, miliardi di anni fa ci fossero grandi laghi e torrenti. Insomma non rimane che scrutare ulteriori dettagli nel filmato per capire come funzione “la vita” su un pianeta da sempre molto attraente per gli scienziati e gli astronauti di tutto il mondo.