Coronavirus: sarà tutto finito entro Aprile. Lo dice la Cina

Arriva dalla Cina la conferma di poter controllare l’epidemia entro il mese di aprile. Perchè questa convinzione?

coronavirus
Coronavirus, stop entro Aprile (foto Pixabay)

Lo pneumologo Zhong Nanshan, a capo del team di medici della Commissione Nazionale per la Sanità di Pechino, prevede che la Cina riuscirà a tenere sotto controllo l’epidemia di coronavirus entro la fine di aprile. Lo ha dichiarato il medico, durante una conferenza stampa a Guangzhou, nel sud-est del Paese.

Sul perchè di questa convinzione al momento non è dato sapere, i motivi sono da ricercarsi forse nei progressi della medicina per contrastare il virus. “Nonostante ci sia stata una grande epidemia a Wuhan, l’epidemia non si è estesa massicciamente ad altre città”. Nella giornata di ieri in Cina sono stati 29 i decessi per il coronavirus. Si tratta del livello più basso da quasi un mese. Lo hanno reso noto le autorità di Pechino nell’aggiornamento quotidiano.

A Hong Kong è stata prolungata la chiusura delle scuole per l’emergenza coronavirus al 20 aprile. Il segretario all’Istruzione della città, Kevin Yeung, ha annunciato che la sospensione delle lezioni verrà prolungata fino a dopo le vacanze pasquali. La chiusura degli istituti scolastici per arrestare la diffusione del coronavirus era inizialmente stata fissata fino al 16 marzo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE – CORONAVIRUS: FA UNO STARNUTO IN METRO: TUTTI SCAPPANO. LUI SBOTTA

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE – CORONAVIRUS, L’URLO DEL CINESE ALLO STADIO SAN PAOLO: “NON HO IL VIRUS” – VIDEO

Una curiosa coincidenza che farà parlare i complottisti

Donald Trump
Donald Trump sul Coronavirus (foto web)

La convinzione che il virus sarebbe sparito nel mese di Aprile, l’aveva già comunicata il presidente degli Stati Uniti Donald Trump all’inizio del mese di febbraio. Trump non aveva mostrato dubbi e in una conferenza stampa aveva affermato che l’emergenza coronavirus sarebbe finita in aprile. “Il calore in genere uccide questo tipo di virus” aveva affermato il capo della Casa Bianca, “I virus di solito spariscono nel mese di aprile”.

Riguardo agli spostamenti verso l’Italia il Presidente americano ha dichiarato che è ancora troppo presto per gli Stati Uniti decidere eventuali restrizioni ai viaggi dall’Italia: “Ora non è il momento giusto. Al momento giusto potremmo farlo, vedremo cosa succede. Intanto monitoriamo gli arrivi dalle aree infette”, ha affermato Trump, ammettendo comunque che il nostro Paese, così come altri, sta incontrando “difficoltà” con l’emergenza coronavirus.

Nel frattempo è iniziato lo sbarco dell’equipaggio della nave da crociera “Diamond Princess”, attraccata da inizio febbraio a Yokohama e che ha registrato un vero e proprio focolaio dell’epidemia. Il governo giapponese ha fatto sapere che i membri dell’equipaggio saranno messi in quarantena in strutture a terra. Sulla nave oltre 700 persone sono state trovare positive al virus e quattro sono morte.