San Valentino: gli errori da evitare nel giorno dell’Amore

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:55

La giornata degli innamorati è arrivata. Tutto ciò che andava fatto per prepararsi alla serata dovrebbe essere pronto. Giusto qualche consiglio per non sbagliare

San Valentino e l'amore
San Valentino e l’amore (foto Pixabay)

La cena è stata prenotata, il regalo alla persona del cuore comprato e incartato, il look è stato deciso. Non resta che godersi la serata senza dimenticare qualche regoletta d’oro per evitare gaffes e gesti scortesi.

Ecco allora dieci errori da non commettere nel giorno di San Valentino. 

Il primo, dal quale tutto consegue, è non dimenticarsene! Non ci sono scuse, che si creda o meno in queste feste, alla fine gli auguri se li aspettano tutti. E se hai la memoria ballerina utilizza la tecnologia per darti una mano con qualche alert che ti ricordi di fare gli auguri.

Quanto al regalo, evitate i doni standardizzati e preconfezionati, qualunque sia l’oggetto scelto. Se il budget lo permette fate un pensiero desiderato dall’altro/a, altrimenti per lei è sempre perfetta la classica rosa rossa accompagnata da un biglietto; per lui, basta un piccolo oggetto, magari fatto con le nostre mani.

Il look deve essere adeguato al luogo in cui ci rechiamo. Occorre essere ben vestiti, ma non in pompa magna. D’altro canto non va bene neppure essere sciatti, anche se si cena a casa.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE – SAN VALENTINO E GLI AUGURI PIÙ BELLI SU WHATSAPP

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE – SAN VALENTINO: DOVE ANDARE, IDEE, POSTI CARINI E LUOGHI ROMANTICI

Le regole da seguire a tavola nel giorno di San Valentino

La tavola di San Valentino
La tavola di San Valentino (foto Pixabay)

Poi ci sono una serie di regolette da non dimenticare quando si è a tavola e a cena fuori.

Innanzitutto la cena di San Valentino non è quella giusta per provare un nuovo ristorante: meglio andare sul sicuro. No alle chiacchiere con un tono di voce troppo alto, alle discussioni con il cameriere o alle critiche al cibo servito.

Dimenticate di usare il cellulare. Niente messaggi, chat, post: concentriamoci solo sulla persona amata. Al massimo, a fine serata, possiamo condividere una foto a due con gli amici. Una sola, però, senza passare la serata a farvi selfie.

Vietata anche la divisione del conto. Non è la serata giusta per mostrarsi avari o troppo indipendenti. A San Valentino si rispettano le regole della cavalleria: il conto lo paga lui.

Non dimenticate la spontaneità: inutile tentare di mostrarci per quello che non siamo. Non cerchiamo di mostrarci troppo sexy se la nostra natura è timida e riservata, o troppo intellettuali se siamo persone semplici. Limitiamoci ad essere noi stessi.

Essere spontanei sì, ma facciamo attenzione a quello che diciamo. Bastano un lapsus o una frase sbagliata, magari con la complicità di un drink di troppo, per mandare a gambe all’aria una bella serata.

Se ceniamo a casa, la colonna sonora è fondamentale per creare l’atmosfera. Pensiamoci per tempo, con una play list che includa i gusti di entrambi.

Infine, sembra quasi scontato doverlo dire, ma evitiamo di indossare accessori o gioielli risalenti a un amore precedente. Anche se siamo affezionati a quell’oggetto, per una volta lasciamolo a casa: la domanda sulla sua provenienza e sulla sua storia è sempre in agguato.

Non resta che augurare Buon San Valentino a tutti!