Come comprare una laurea: sul web la truffa avviene in semplici passi

Una vera e propria tecnica diabolica che consente di “acquistare” una laurea senza dover fare sacrifici e dedicare tempo allo studio. Ecco come avviene questa truffa

Laurea
Festeggiamenti laurea (Fonte Pixabay)

Il mondo del web è tanto bello è utile quanto dannoso e subdolo. Le menti malvagie se ne servono in maniera inappropriata per meri scopi personali e soprattutto per avere dei lauti tornaconti economici.

Una delle ultime frontiere in tal senso è quello della “vendita” delle lauree online. Una pratica a cui tante persone sono sensibili, visto che la prospettiva di ottenere un titolo di studio senza studiare e sacrificare il proprio tempo può sempre essere interessante. Inoltre c’è da considerare anche il caso di corsi di laurea a numero chiuso a cui spesso è difficile accedere vista la folta concorrenza ai test d’ingresso.

LEGGI ANCHE -> BIMBO PRODIGIO DA RECORD: SI LAUREA A 9 ANNI IN INGEGNERIA ELETTRONICA 

LEGGI ANCHE -> ARRIVA LA LAUREA PER DIVENTARE INFLUENCER: TUTTE LE INFO E QUANTO COSTA 

Come comprare una laurea, ecco tutti i passaggi da seguire

Laurea
Truffe online (fonte foto: Pixabay)

Sono diversi i siti presenti in rete che prestano questo genere di servizi, ma per ovvie ragioni è meglio non fare nomi. La procedura è praticamente la medesima e il primo passo da fare è mettersi in contatto con uno di questi portali e specificare quale titolo di studio si intende “conseguire”. Contestualmente bisogna inviare i propri documenti e il codice fiscale.

In seguito, ci si accorda sul prezzo che si aggira intorno ai 1250 euro. Si parte con una base di 350 euro per la convalida dei primi tre esami per proseguire con 150 euro per ogni singola prova valida ai fini del percorso accademico.

Nel dettaglio si può stabilire la tipologia di esami da “sostenere” le votazioni e addirittura il titolo della tesi di laurea. Tutto pienamente “in regola” visto che la truffa avviene attraverso i registri online delle Università. Lo studente risulta iscritto e ha un proprio numero di matricola, proprio come avviene normalmente.

Stando ai vari commenti in rete, l’iniziativa sta riscuotendo molti consensi, non solo per la facilità con cui si può ottenere il diploma di laurea, ma anche per la sfiducia verso le tante persone raccomandate.