Reddito di cittadinanza con 78 auto e proprietà 42enne, finisce nei guai

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:52

42enne percepiva il reddito di cittadinanza, ma aveva 78 auto ed era proprietario di una rivendita: l’uomo finisce nei guai

Reddito di cittadinanza con 78 auto e proprietà: 42enne finisce nei guai
Card Reddito cittadinanza (foto web)

Un uomo di 42 anni percepiva il reddito di cittadinanza perché all’Inps risultava con reddito zero, ma in realtà era in possesso di ben 78 e di una rivendita di automobili: finisce nei guai.

L’uomo in questione, dopo diverse indagini, è stato “beccato” dalla polizia di Modena ed ora dovrà ridare tutti i soldi percepiti nei mesi. Il proprietario di un’attività aveva posto all’attenzione del Comando un’automobile con alcune persone sospette circoscrivere la zona di Madonnina.

In seguito, sarebbe venuto fuori, mediante una segnalazione di un proprietario della zona, che l’automobile in questione sarebbe stata di proprietà di un uomo già possidente di altre, un numero vicino ad 80.

Il 42enne in questione risiederebbe a Bologna ma ad un civico che si potrebbe ricondurre però ai servizi sociali, ove il comune registra i senza fissa dimora.

LEGGI ANCHE –> TRUFFE VIA SIM, ATTENZIONE: SMS VI SVUOTA IL CONTO CON QUALSIASI OPERATORE

Reddito di cittadinanza con 78 auto e proprietà, 42enne finisce nei guai: le indagini

Reddito di cittadinanza, con 78 auto e proprietà: 42enne finisce nei guai
Giuseppe Conte e Luigi Di Maio, Fonte: GettyImages

Un uomo di 42 anni, residente a Bologna, è finito nei guai perché, nonostante le diverse proprietà, risultava nullatenente e percepiva il reddito di cittadinanza: le indagini.

L’uomo in questione è stato smascherato dalla polizia di Modena e ora, come detto, dovrà restituire tutto il denaro percepito nel corso dei mesi.

L’uomo risultava senza fissa dimora e, grazie ad alcune segnalazioni, il nucleo Antievasione Tributi della Polizia del luogo è riuscita a venire a capo delle diverse proprietà intestate al 42enne. L’uomo, infatti, possedeva una rivendita di auto e, secondo le prime indagini, l’indagato era un prestanome.

Le auto e gli altri veicoli in questione risultano senza assicurazione e non revisionati, inoltre  soltanto cinque sono le inflazioni appurate nel modenese.

Immediatamente, dopo la scoperta da parte delle forze dell’ordine, l’uomo è stato segnalato all’agenzia delle Entrate. Dopo i diversi controlli è venuto fuori che dall’anno precedete l’uomo aveva diritto al reddito di cittadinanza.

LEGGI ANCHE –> INPS, CARTA D’IDENTITÀ ELETTRONICA PER LAVORATORI: QUALI CAMBIAMENTI COMPORTERÀ?

In più, l’uomo in questione ha da pagare ben 53 multe per un totale di 12mila euro.