Latte di mandorla, benefici e proprietà: ideale per chi vuole restare in forma

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:01

Il latte di mandorla è spesso usato all’interno di una dieta sana ed equilibrata, ma non tutti conoscono i benefici e le proprietà: consumato così è ideale per restare in forma

Latte di mandorla, benefici e proprietà: ideale per chi vuole restare in forma
Latte di mandorla, Fonte: Pxhere (https://pxhere.com/it/photo/1452323)

Il latte di mandorla è spesso utilizzato per la sua grande versatilità e, grazie alle sue sostanze nutritive, all’interno di una dieta sana e salutare: bevuto così aiuta a restare in forma. 

All’interno della bevanda vegetale in questione non è presente: glutine, lattosio e colesterolo; inoltre è ricco vitamina A, vitamina D, proteine, Omega 6, zinco, calcio, ferro, magnesio, potassio e vitamina E utile per prevenire l’invecchiamento dei tessuti e della pelle.

Grazie al bassissimo contenuto di calorie al suo interno, il latte di mandorla è un ottimo alimento per chi segue una dieta povera di grassi o per chi semplicemente vuole restare in forma ed evitare i chili in eccesso.

Dal sapore delicato e dolce, questa bevanda vegetale convince anche i più scettici. Inoltre, il grande apporto di fibre al suo interno è un toccasana per l’intestino e per le funzioni gastriche.

LEGGI ANCHE –> LATTE DI SOIA PER VEGANI E NON SOLO: LA BEVANDA CHE ABBASSA IL COLESTEROLO

Latte di mandorla, ideale per chi vuole restare in forma: le controindicazioni

Latte di mandorla, benefici e proprietà: ideale per chi vuole restare in forma
Mandorle, Fonte: Pixabay (https://pixabay.com/it/photos/mandorle-nuclei-frutta-a-guscio-1571810/)

Il latte di mandorle è davvero un ottima bevande e, in molti, case può tranquillamente sostituire il latte di mucca. Questa bevanda vegetale, però, non può essere assunta proprio da tutti, infatti, per i neonati non va affatto bene.

La bevanda in questione, infatti, non può assolutamente sostituire il latte materno in quanto non è una fonte di nutrimento adeguata per i bimbi piccoli e, se assunto, potrebbe il bambino potrebbe avere problemi anche in futuro.

Secondo alcuni studi condotti dal Collegio Americano della Nutrizione, la bevanda data ai bambini potrebbe far sviluppare la tiroide cronica autoimmune.

Un altro problemi, però, è la percentuale di zucchero aggiunto all’interno della bevanda vegetale, infatti, molte aziende aggiungono il saccarosio per migliorarne il sapore. Non sempre accade, infatti, alcuni marchi non ne contengono affatto.

LEGGI ANCHE –> MELA E CANNELLA, BENEFICI E PROPRIETÀ: ECCO PERCHÉ AIUTANO A PERDERE PESO

Come e quando berlo? Il latte di mandorla può essere bevuto al mattino, per colazione magari insieme ad una bella manciata di cereali, e anche durante il pomeriggio per una sana merenda.