Stress e capelli bianchi, la scienza spiega cosa ci accade e perché

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:19

Da sempre una leggenda, quella dello stress che causa i capelli bianchi, ma oggi c’è la conferma della scienza: ecco cosa e perché ci accade e qual è il legame scoperto

Stress e capelli bianchi, la scienza spiega cosa ci accade e perché
Stress, capelli (fonte foto: Pixabay)

Non solo una leggenda da oggi, quella che pone un legame tra lo stress provato e l’arrivo dei capelli bianchi: a spiegarlo è la scienza che ha confermato il dialogo tra il sistema nervoso e le cellule staminali.

Si è sempre detto che patire lo stress potesse causare l’insorgere dei capelli bianchi sulla cute, ma oggi se ne parla in modo serio, dopo che uno studio ha confermato il legame, come detto, tra sistema nervoso e le cellule staminali che rigenerano i pigmenti.

Da quanto compreso, si potrà saperne di più sulle conseguenze dello stress sul nostro organismo. La ricerca, svolta tra USA e Brasile, sotto l’occhio attento di Harvard, è apparsa su Nature.

LEGGI ANCHE –> CACAO SUI CAPELLI, IL CIOCCOLATO ALLEATO NELLA GUERRA ALL’INVECCHIAMENTO

STRESS – CAPELLI BIANCHI: L’ESPERIMENTO DEI RICERCATORI

Stress e capelli bianchi, la scienza spiega cosa ci accade e perché
Capelli bianchi (fonte foto: Pixabay)

La scoperta della connessione tra lo stress e i capelli bianchi, oggetto della ricerca pubblicata sulla rivista Nature, è arrivato casualmente, durante un esperimento sul colore fatto sui topi dal pelo scuro.

Quattro settimane dopo la somministrazione di una tossina che induceva loro dolore, il pelo dei topi si è trasformato nel colore bianco, come ha spiegato Thiago Mattar Cunha dell’università di San Paolo.

A quel punto, l’intenzione degli esperti era capire se la causa fosse lo stress provocato dal dolore. Ai topi è stato dunque dato un farmaco per inibire tale trasmissione al sistema nervoso simpatico. La “perdita del colore del pelo è stato bloccato dal trattamento”.

Ciò che si rileva è la presenza della noradrenalina, un neurotrasmittore indotto dal sistema nervoso simpatico, assorbito dalle staminali. Quest’ultime rigenerano il pigmento collegato al colore.

LEGGI ANCHE –> BIRRA, CONSIGLI E PROPRIETÀ: SE UTILIZZATA COSÌ RIGENERA I VOSTRI CAPELLI

Il danno sarebbe permanente, stando a quanto si legge, poiché le cellule staminali coinvolte nel processo poi vengono perse.

Il risultato ottenuto dallo studio ha colpito i ricercatori tanto da farne una pubblicazione sulla celebre rivista Nature. Il passo successivo sarà dunque approfondire la tematica e chissà, magari lavorare sodo per scoprire un valido rimedio a tale connessione.