Carta igienica, verso la stanza o verso il muro? Ce lo spiega direttamente l’inventore

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:29

A svelare il modo corretto di mettere la carta igienica in bagno è l’inventore Seth Wheeler. Quale realmente il verso giusto? 

Carta igienica
Carta igienica (Fonte Pixabay)

Non è così antica come si potrebbe pensare. In occidente, la carta igienica intesa come la intendiamo oggi è arrivata solo nel tardo ‘800. E prima come si faceva? Mistero… Eppure oggi, per quanto possa sembrare banale e scontata, rappresenta quell’invenzione senza tempo, senza la quale non potremmo farne a meno (per fortuna!).

Nel ‘700 si inizia a parlare della carta per usi igienici. Anche se, all’epoca, questi discorsi erano ancora un tabù e la carta igienica innominabile. L’invenzione vera e propria della nostra salvezza risale alla metà dell’800 e proviene da New York. Col tempo è un po’ cambiata e oggi siamo tutti abituati a vederla nei fantastici rotoloni. In Europa, ma soprattutto in Italia, quel famoso rotolo (che ancora rotolo non era) era considerato un lusso fino a ‘900 inoltrato. La carta a due veli, arriverà solo nel 1942. Oggi ci sono diversi produttori, perchè appunto, parliamo di un bene di prima necessità.

Leggi anche -> Quando l’acqua di cottura della pasta diventa un toccasana per i tuoi capelli

Carta igienica, l’unico vero modo per sistemarla in bagno

Carta igienica
Carta igienica (Fonte Pixabay)

Morbida, resistente e lunga. Queste sono le caratteristiche odierne di quella carta tanto necessaria e vitale. Oggi, sebbene conosciuta e posseduta da tutti, al punto che verrebbe da dire come abbiamo fatto a non pensarci prima (facile, detta nel 2020), il dubbio che divide il mondo in due parti e attanaglia i pensieri dei consumatori è un altro. Perchè ancora ci chiediamo: qual è il verso giusto di posizionare la carta igienica?

Ci sono due mondi opposti, due scuole di pensiero che viaggiano su binari differenti. E cioè: la prima teoria prevede che la fettuccia scorra appoggiandosi al resto del rotolo; la seconda, che scivoli verso la parete del bagno. Negli archivi dell’invenzione newyorkese si trova il brevetto originario. Infatti, la carta igienica è stata pensata (finalmente) nel dettaglio, con linee parallele in modo da rendere agevole lo strappo e per una quantità necessaria, contro gli sprechi. Per quanto riguarda il verso corretto? Certamente, fa fede la prima teoria!

Leggi anche -> Casa, profumi per ambiente fai da te: aromi naturali a costo zero