Morto attore di Highlander e Friends: il corpo ritrovato dalla moglie

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:09

Secondo le prime ricostruzioni pare che Stan Kirsch, 51enne attore statunitense si sia tolto la vita. È stato ritrovato esanime nella sua casa di Los Angeles 

Stan Kirsch
Stan Kirsch (Fonte Instagram)

Addio a Stan Kirsch. L’attore americano si è spento ad appena 51 anni in circostanze tuttora misteriose. Stando a quanto dichiarato dalla polizia di Los Angeles l’uomo si sarebbe suicidato impiccandosi. Pare che la tragica scoperta sia stata fatta dalla moglie Kristyn Green lo scorso sabato nella loro abitazione situata nella città californiana.

Un vero e proprio dramma per i fan, che negli anni hanno ammirato le sue performance con grande ammirazione. Al momento la vicenda rimane avvolta nel mistero. Non ci sono infatti ancora riscontri certi e tracce che diano conferma della sua intenzione di togliersi la vita.

Leggi anche -> Google celebra Friends: per i 25 anni crea dei simpatici easter egg

Stan Kirsch: i principali successi della sua carriera cinematografica

Stan Kirsch
Stan Kirsch (Instagram)

Ripercorrendo un po’ quello che è stato il percorso di Stan Kirsch, era nato a New York il 15 luglio 1968. Il suo esordio avvenne già a 4 anni con le pubblicità televisive delle zuppe Campbell. Nel 1991 il primo vero grande passo con la serie tv “Riders in the Sky” a cui fece seguito un anno dopo le apparizioni nella soap opera “General Hospital” e nella sitcom “Una famiglia tutto pepe”.

La consacrazione però arrivo con la serie tv “Higlander“, prosieguo del film “Highlander – L’ultimo immortale” 1986 con Christopher Lambert. Fu protagonista per ben sei stagioni nel ruolo di Richie Ryan al fianco del protagonista Adrian Paul (Duncan MacLeod). La produzione della nota serie gli ha dedicato un omaggio sulla propria pagina Facebook, in cui sottolineato in maniera particolare l’aspetto umano oltre che quello professionale.

Successivamente ha proseguito la sua brillante carriera con alcune serie di indiscutibile successo “Jag – Avvocati in divisa”, “In tribunale con Lynn” e soprattutto in “Friends”. Ha dato un grande apporto anche al cinema, recitando in circa dieci film. Nel 2004 ha provato addirittura il grande salto in cabina di regia con “Straight Eye: The Movie”, di cui è stato anche attore e produttore.

Leggi anche -> Il divano di Friends in tour: le tappe in Italia