Meno soldi sulle pensioni di Gennaio 2020, clamoroso errore dell’Inps

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:02

Brutta sorpresa per i pensionati italiani. Meno soldi sugli assegni di dicembre 2019 e gennaio 2020. Ecco cosa bisogna fare.

inps pensioni conguaglio
Inps (foto web)

Inizia male l’anno 2020 per l’Istituto nazionale della previdenza sociale che a causa di un errore tecnico è costretto a rivedere tutte le pensioni pagate in questo mese e nel precedente mese di dicembre.

Secondo la Cgil, per un errore nel programma informatico dell’Inps, sono stati detratti anche più di 300 euro a persona.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE- Legge Bilancio 2020, bonus e principali novità della manovra finanziaria

Le segnalazioni di ammanchi di soldi stanno arrivando da tutta Italia grazie ai controlli dei Caf o dei sindacati che assistono i pensionati. Il taglio, chiamiamolo così, riguarda soprattutto gli assegni che vanno dai 1.405 euro ai 2.010 euro. L’Inps ha riconosciuto l’errore tecnico involontario che ammonterebbe ad alcune decine di euro. Ma i pensionati parlano di un buco di centinaia di euro sull’assegno.

Cosa bisogna fare per rivedere i propri soldi

Aumenti in busta paga
Ammanco soldi 2020 (foto Gettyimages)

Al momento nulla. I pensionati non devono presentare alcuna richiesta specifica all’Inps.

Nel mese di febbraio, fa sapere l’Inps si provvederà a risarcire tutti con un conguaglio in due rate. I pensionati interessati però, sono invitati a rivolgersi all’ufficio Inps per ottenere maggiori spiegazioni e per segnalare il singolo caso alla sede territoriale competente accelerando la restituzione di quanto dovuto.

Ciò che ha fatto più infuriare gli italiani, è stato il mancato avviso repentino sull’accaduto: errare è umano e persino scusabile, ma quanto sarebbe costato darne immediato avviso magari sugli organi di informazione, online o non con una lettera personale? Si tratta infatti di somme necessarie e in molti casi appena sufficienti per vivere. Purtroppo, come spesso accade in questi casi, giornali e tv, non hanno dato alcuna informazione all’utenza.

Bisogna dire che in tanti non se ne sono però ancora accorti. Le segnalazioni potrebbero quindi continuare ad aumentare.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE- Riforma pensioni: Quota 102, cos’è e come funziona

L’errore clamoroso sugli assegni arriva proprio nel momento in cui il presidente Tridico è sulla graticola per i cambiamenti e le nuove nomine all’interno dell’Istituto che hanno innervosito non poco le opposizioni ma anche gli alleati di governo come il Pd.