Furti nelle associazioni: la nuova triste moda che colpisce la Puglia

Nell’ultimo periodo si susseguono una dopo l’altra le notizie dei furti ai danni di associazioni. Si pensa di rubare televisori e macchine del caffè ma si viene depredati della speranza nel futuro

Casa di Ramsar
Casa di Ramsar depredata a Trinitapoli (Facebook)

L’ultima volta è successo a Bari, dove un gruppo di ladruncoli ha pensato bene di violare un luogo messo a punto per permettere a bambini e ragazzi con difficoltà di crescere serenamente. I volontari sono in preda allo sconforto per quanto accaduto all’interno della Casa di Pandora di Asfa Puglia in via Napoli nel quartiere Palese.

A fare la scoperta sono stati gli operai incaricati dei lavori di ristrutturazione che stanno interessando il centro. “Una volta aperto il cancello hanno trovato il locale messo a soqquadro. Non abbiamo nulla di valore all’interno, ma solo giocattoli e materiale per aiutare la crescita dei ragazzi affetti da autismo” fa sapere Vittoria di Asfa Puglia.

In base ai primi rilievi a mancare all’appello sarebbero una cassa portatile provvista di microfono, una macchinetta per il caffè e dei cavi. Il centro non dispone delle risorse necessarie ad un impianto di sorveglianza e una guardia che sorvegli il centro costerebbe troppo, ecco che si teme che possano replicarsi fenomeni di questo genere.

LEGGI ANCHE: Cellulare alla guida? Le multe salgono a 1700 euro

Si tratta di un atto gravissimo perché colpisce i più deboli e insieme a loro colpisce quella parte di popolazione che attivamente cerca di fare qualcosa per rendere questo mondo un posto migliore per tutti. In questi casi è facile che lo sconforto possa prendere il sopravvento.

“Colpire la nostra Casa significa colpire noi genitori, colpire i nostri sogni, permettere allo sconforto di prendere il sopravvento. Siamo quotidianamente impegnati come volontari nel raccogliere fondi per far si che il nostro centro diventi un posto meraviglioso. Passerà anche questa” è stato il commento di Asfa Puglia.

Furti nelle associazioni: l’assurda moda della depredazione dei luoghi di speranza

Bambino autistico che svolge attività nell'associazione
Bambino autistico che svolge attività nell’associazione “Casa di Pandora” (Facebook)

Ma non si tratta dell’unica associazione ad essere stata bersaglio di atti vandalici in Puglia. A Trani, in meno di un mese si sono registrati ben 4 furti, di cui l’ultimo proprio ieri ai danni di un luogo che offre svago e attività a bambini e ragazzi, i malintenzionati hanno portato via un telescopio, un televisore ad altro materiale.

LEGGI ANCHE: Rimborso IRPEF modello 730/2020, quando? Importanti novità in arrivo

Di alcuni giorni fa è invece la notizia della devastazione della Casa di Ramsar, a Trinitapoli che ha colpito profondamente un simbolo della cultura del territorio pugliese.

Impostazioni privacy