La Nasa scopre il mondo con due soli grazie al telescopio Tess

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:55

Verrà chiamato TOI 1338 b, il pianeta con due soli scoperto dal telescopio Tess. Si trova nella costellazione del Pittore ed orbita, attorno a due stelle

La Nasa scopre il mondo con due soli grazie al telescopio Tess
Fonte foto: Getty Images

Il telescopio Nasa, Tess, è stato fondamentale per la scoperta di un mondo con due soli.

Il pianeta infatti, orbita attorno a due stelle ed è lontano soltanto 1.300 anni luce dalla Terra.

Leggi anche: Brexit: quali potranno essere le conseguenze per gli italiani

Nasa: ecco TOI 1338 b, il pianeta con due soli

La Nasa scopre il mondo con due soli grazie al telescopio Tess
Nasa (Fonte foto: Getty Images)

Proprio così, due albe e due tramonti, è questo che potrebbero vedere, qualora esistessero, gli abitanti del pianeta scoperto dalla Nasa, grazie al telescopio Tess ed a Wolf Cuckier, che verrà denominato TOI 1338 b.

Pensare che Wolf Cuckier è solo uno studente, ma nonostante la giovane età, già molto capace. Il suo compito era quello di esaminare dati a proposito del calo della luminosità delle stelle, prodotti da Tess. Il ricercatore, era alla ricerca di dati stelle che girano attorno l’una all’altra e che quindi, si eclissano ad ogni orbita. Ma ecco che notò un’anomalia, per quella che credeva essere infatti, un’eclissi stellare, le tempistiche erano sbagliate, ed ecco la scoperta. Lì, c’era un pianeta. Cuckier ha presentato la scoperta all’American astronomical meeting di Honolulu, il pianeta appena scoperto, orbita attorno a due stelle e dista dalla Terra ben 1.300 anni luce, risiedendo nella costellazione detta “Del Pittore”. Il nuovo mondo scoperto, dovrebbe, secondo i primi dati, avere una massa compresa tra quella di Nettuno e quella di Saturno. Intanto Tess sta seguendo i metodi con cui, attraverso il suo predecessore, Kepler, sono stati scoperti 4.100 pianeti, di cui 2.700 già confermati. Secondo al teoria del transito infatti, se la luce di una stella si indebolisce con regolarità, potrebbe essere proprio “colpa” di un pianeta, che non fa altro che passarle davanti.

Il telescopio Tess, ha già un ottimo score, con 37 pianeti scoperti. Kepler, ha terminato intanto la sua ultima missione nell’ottobre del 2018. Intanto, tra i primi 37 pianeti scoperti da Tess, il primo molto simile alla Terra e, pensate, distante solo 100 anni luce da noi. TOI 700 d, terzo pianeta del suo sistema solare, orbita in realtà attorno ad una stella meno potente del nostro sole e ne riceve un’energia pari all’86% di quella che riceve la Terra, proprio dal sole. Tuttavia è ancora da scoprire se è possibile che ci sia vita su questa sorella della Terra, a causa di tanti fattori, ancora da studiare.

Intanto, l’uomo cerca di ottimizzare sempre di più il tempo sul proprio pianeta, ed ecco il taxi volante, ultima invenzione di Hyundai e Uber.

Leggi anche: Anpal, nuovo concorso per Funzionari area informatica