Anpal, nuovo concorso per Funzionari area informatica

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:49

Il nuovo concorso pubblico indetto dall’Anpal prevede la copertura di 9 posti nel ruolo di Funzionario area informatica. È riservato esclusivamente alle categorie protette

Concorso Funzionario area informatica
Concorso Funzionario area informatica (GettyImages)

L‘Anpal, Agenzia Nazionale per le Politiche attive del Lavoro, ha indetto un nuovo concorso pubblico. L’obiettivo è trovare risorse per la copertura di 9 posti di lavoro nel ruolo di Funzionario area informatica di terza fascia (fascia retributiva F1).

La prima informazione che c’è da sapere è che potranno partecipare al concorso solo i candidati con disabilità, che avranno tempo fino al 27 gennaio per presentare la domanda di partecipazione. Prima dell’assunzione a tempo indeterminato, è previsto un periodo di tirocinio della durata di 12 mesi, con due tutor, che dovranno seguire passo per passo il singolo candidato.

Leggi anche -> Catania, concorsi truccati: sospeso il Rettore Francesco Basile

Anpal, requisiti e prove di selezione concorso Funzionario area informatica

Concorso Funzionario area informatica
Concorso Funzionario area informatica (Instagram)

In breve, ecco quali sono i requisiti per la partecipazione al concorso Anpal Funzionario area informatica:

  • stato di disabilità ai sensi dell’articolo 1, comma 1, legge 12 marzo 1999 n. 68;
  • cittadinanza italiana o di uno degli stati membri dell’Unione Europea;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non aver riportato condanne penali e non aver procedimenti penali in corso;
  • buona conoscenza lingua italiana per i candidati stranieri;
  • idoneità fisica al servizio continuativo dell’impiego compatibilmente con la minoranza sofferta;
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione  o licenziati sa altro impiego statale;
  • non essere stati dichiarati decaduti o licenziati da un pubblica amministrazione e non essere stati interdetti dai pubblici uffici a seguito di una sentenza passata ingiudicata.

A questi parametri va aggiunta la Laurea in una nelle seguenti discipline:

  • laurea magistrale in Fisica, Informatica, Ingegneria informatica, Matematica, Metodologie Informatiche per le discipline umanistiche, Modellistica matematico-fisica per l’ingegneria, Sicurezza informatica e lauree affini;
  • laurea di 1° livello in Ingegneria dell’informazione, Scienze e tecnologie fisiche; Scienze e tecnologie informatiche; Scienze matematiche o Statistica.

Per quanto concerne invece l’iter di selezione è prevista una prova preselettiva con numero di domande superiori a 100. La prova consiste in un test a risposta multipla su logica, comprensione del testo e domande inerenti alle materie oggetto del concorso.

Successivamente sono in programma due prove scritte e una orale in cui ci saranno domande sui Big Data, cybersecurity, linguaggi di programmazione, sull’ordinamento Anpal, elementi di diritto pubblico e anche sulla lingua inglese. Per qualsiasi altro tipo di dettaglio è bene consultare il bando consultabile sul sito di Anpal.

Leggi anche -> Concorso Prefettura 2020: posti disponibili e criteri per l’accesso