Hyundai e Uber lavorano insieme: progetto taxi volante

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:35

Presentato il progetto di Hyundai e Uber. Dalla collaborazione è nata la prima idea di taxi volante, che sarà ufficialmente disponibile dal 2023

Hyundai e Uber lavorano insieme: progetto taxi volante
Taxi volante (Fonte foto: Getty Images)

Uber si avvale della collaborazione con la casa coreana Hyundai per presentare insieme, il primo taxi che vola.

Secondo Hyundai, inizialmente sarà pilotato da un essere umano ed ufficialmente, volerà per la prima volta nel 2023.

Leggi anche: L’Iran attacca l’America in Iraq: pioggia di missili. VIDEO

IL TAXI CHE VOLA DIVENTA REALTÀ, IL PILOTA SARÀ UMANO

Hyundai e Uber lavorano insieme: progetto taxi volante
Taxi volante (Fonte foto: Getty Images)

Sembra arrivare da un vecchio film di fantascienza, invece è tutto vero. Il taxi che vola ora esiste. La collaborazione tra Hyundai ed Uber ha portato a questo magnifico passo in avanti per quanto riguarda il campo dei trasporti. Sarà elettrico, mondo che va sempre più apprezzato per quanto riguarda i trasporti. Di poche ore infatti, la notizia sui parcheggi gratuiti per auto sia elettriche che ibride.

Il progetto, è stato presentato ieri al Consumer Electronic Show 2020 di Las Vegas, ma per ammirare in volo il nuovo veivolo, bisognerà attendere il 2023. Il taxi è dotato di un sistema di diversi piccoli rotori e dovrebbe far meno rumore di un normale elicottero. Conterrà inoltre ben 4 passeggeri più un pilota che, solo inizialmente, sarà umano, ma la casa coreana ha già introdotto un sistema per far lavorare il veivolo autonomamente in molte fasi, una sorta di pilota automatico.

Il prototipo presentato a Las Vegas, è stato chiamato Concept S-A1 e può raggiungere una velocità massima di crociera pari a 290 km/h, con un’auotonomia di 96 chilometri per singolo carico ed ha la possibilità di volare tra i 300 ed i 600 metri d’altitudine. Naturalmente, se Hyundai sarà responsabile di progettazione e costruzione dei veicoli, Uber, si occuperà della fornitura di servizi di supporto dello spazio aereo, collegamenti di trasporto a terra ed, attraverso una rete alternativa, dell’interfaccia dei clienti.

Il capo della divisione di mobilità aerea urbana della Hyundai, Jaiwon Shin, si dice sicuro che presto, il concetto di trasporto cittadino cambierà, secondo la loro visione di mobilità. Uber Elevate, nome del progetto, darà secondo Shin, qualità e tempo migliori ai cittadini.

Leggi anche: Bologna, abbandonano cagnolina prima di partire: denunciata la coppia