Parcheggio gratis per auto ibride ed elettriche. L’iniziativa ecologica

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:30

A Campobasso proseguirà anche nel 2020 l’iniziativa che premia le auto non inquinanti.

Logo auto elettrica
Logo auto elettrica (foto web)

«L’esenzione del pagamento del parcheggio per le auto elettriche ed ibride è già previsto anche per quest’anno». Lo ha specificato il sindaco di Campobasso, Roberto Gravina.

Dopo una nota ufficiale diffusa su questo tema dal circolo di Legambiente di Campobasso, il Primo Cittadino ha voluto eliminare ogni dubbio sul rinnovo delle esenzioni previste per i proprietari delle auto elettriche anche per l’anno 2020.

Nella delibera di giunta del 24 gennaio 2019 e firmata dalla precedente amministrazione – “è chiaramente specificato -puntualizza Gravina- che l’esenzione totale del pagamento della sosta ai possessori di auto elettriche o autovetture con alimentazione ibrida da combustione elettrica è prevista fino alla scadenza del contratto di gestione dei parcheggi pubblici da parte della società AJ Mobilità. Scadendo tale contratto nel 2021 il problema paventato in questi giorni è lapalissiano che non si ponga”.

Evidentemente Legambiente ha avuto una svista in merito che ha impedito di approfondire quanto era riportato nella delibera comunale.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE- BOLLO AUTO: COME PAGARLO DAL 2020. TUTTI I CAMBIAMENTI

Proprio nei prossimi giorni, l’amministrazione comunale di Campobasso incontrerà i rappresentanti di AJ Mobilità per analizzare in modo approfondito le diverse situazioni legate al sistema dei parcheggi cittadini.

Insomma i cittadini di Campobasso, proprietari di auto elettriche o ibride, anche per il 2020 possono dormire tranquilli.

QUANTO SONO DIFFUSE LE AUTO ELETTRICHE IN ITALIA?

L’anno appena concluso ha segnato un traguardo importante per la diffusione dell’auto elettrica in Italia: per la prima volta, ad aprile, è stata superata la soglia dei 1.000 veicoli immatricolati in un mese, risultato che si è ripetuto in maggio e in giugno.

Potrebbe trattarsi di un risultato ottenuto anche grazie all’Ecobonus, introdotto dalla Legge di Bilancio 2019, che ha di fatto permesso di ridurre l’elevato costo iniziale delle auto elettriche pure, facendo salire a circa 6.000 le immatricolazioni nei primi 7 mesi dell’anno.

Sono alcuni dei risultati emersi dalla 3° edizione dello Smart Mobility Report, redatto dall’Energy&Strategy Group della School of Management del Politecnico di Milano.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE- CODICE DELLA STRADA, NUOVE NORME: SMARTPHONE E ALTA VELOCITÀ NEL MIRINO

L’analisi evidenzia, inoltre, che in Italia sono presenti oggi quasi 8.200 colonnine tra pubbliche in linea con la media europea e in crescita del 52%. La Lombardia è l’unica regione con oltre 1.000 punti di ricarica, seguita da LazioPiemonteEmilia RomagnaToscana e Sicilia.