Il ministro Salvini minacciato di morte su Twitter, è choc

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:47

Brutto episodio quello di oggi, dove Matteo Salvini si è visto minacciato da un hater su Twitter. Parole pesanti, una minaccia da Cesena

Il ministro Salvini minacciato di morte su Twitter
Matteo Salvini (Fonte foto: Getty Images)

Arrivano dai social, le pesanti minacce a Matteo Salvini da parte di un cittadino italiano.

Da Cesena, le parole choc: “C’è pronto un 7.57 magnum, farò centro”.

Leggi anche: Cristina Chiabotto incinta ? I Follower notano un dettaglio su Instagram

SALVINI MINACCIATO VIA SOCIAL DA UNO SQUILIBRATO

Il ministro Salvini minacciato di morte su Twitter, è choc
Matteo Salvini (Fonte foto: Getty Images)

Via social, ma pur sempre da tenere in considerazione, le minacce arrivate tramite Twitter, al segretario federale della Lega, Matteo Salvini. Un uomo di Cesena infatti, scrive di attendere il senatore, minacciandolo addirittura di morte.

Sgrammaticata, ma significativa la frase scritta da A.M., che scrive così rispondendo ad un tweet precedente di Salvini: “Spero che il primo vero terrorista ti faccia fuori, così impari a dare aria hai denti, comunque ti aspetto a Cesena ce pronto un 7.57 Magnum, fidati che fara centro”. La frase, che di certo fa venire dubbi sugli studi della lingua dell’uomo in questione, si chiude con un insulto e con un: “Non ti vogliamo a casa nostra”. Appare abbastanza calmo, Matteo Salvini che dice di non aver paura e consiglia al suo hater di acquistare un vocabolario di lingua italiana, piuttosto che spendere soldi in armi e scrivere minacce.

La questione in Emilia-Romagna è abbastanza calda, tra venti giorni infatti, ci saranno, nella regione del Nord Italia, le nuove elezioni regionali. Al momento, proprio il centro-destra, sembrerebbe, essere in vantaggio, ma i sondaggi restano comunque tali, fino al vero giorno decisivo. Al momento comunque, è più che solida l’idea che la leghista, Lucia Borgonzoni, possa succedere al governatore uscente, Stefano Bonaccini. Le parole via Twitter del nuovo hater, non sono comunque le prime avvisaglie di ribellione verso la destra, in questo periodo, proprio in Emilia. A Bologna, nello scorso novembre, i centri sociali organizzarono un corteo di protesta, proprio mentre al Paladozza, attuale casa della Fortitudo Bologna, Salvini e Borgonzoni, tenevano un evento politico.

Tornando alle minacce social ricevute dal senatore, Matteo Salvini, è già tutto, sicuramente, al vaglio degli inquirenti, ma resta lo choc per delle parole davvero pesanti a cui non si dovrebbe mai arrivare.

Leggi anche: Luca Zingaretti: brutto incidente per il commissario Montalbano