Menopausa: le false convinzioni riguardanti la terapia ormonale sostitutiva

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:50

Al contrario di quanto si pensa la terapia ormonale sostitutiva dopo la menopausa può apportare diversi benefici alle donne

Menopausa
Finti miti riguardanti la menopausa (Fonte dal web)

L’inizio della menopausa è un periodo particolare della vita di una donna, che spesso e volentieri può provocare delle alterazioni di alcuni aspetti di basilare importanza, come il sonno, il desiderio sessuale e il peso corporeo.

Molti i dubbi anche per quanto riguarda la terapia ormonale sostitutiva, che in molte guardano ancora con grande scetticismo. Dunque, per questo motivo è bene distinguere ciò che è vero, da ciò che invece è un falso mito ormai radicato nella società.

A tal proposito, ecco il parere di Beatrice Ermini, ginecologo del Policlinico Tor Vergata di Roma, che nel corso di un’intervista rilasciata all’Adnkronos Salute, ha fatto un chiaro punto della situazione, sulla quale c’è ancora abbastanza disinformazione.

Leggi anche -> Festival di Sanremo: dieci donne per Amadeus ?

Menopausa: l’utilità della terapia ormonale sostitutiva

Menopausa
Menopausa e calo del desiderio sessuale

La Ermini inizia la sua analisi con i pregiudizi inerenti la terapia sostitutiva ormonale, che nella concezione comune comporterebbe aumento di peso. Niente di più falso. Infatti va a colmare la carenza ormonale, ripristina un corretto metabolismo e garantisce spesso di tornare al peso forma che la donna aveva durante la fertilità. Inoltre è un importante alleato contro i rischi cardiovascolare.

La terapia può inoltre aiutare e non poco anche da un punto di vista sessuale. Il fisiologico abbassamento del desiderio sessuale dovuto alla carenza di estrogeni può provocare un indebolimento delle mucose e secchezza vaginale e di conseguenza dolore (e non piacere) durante i rapporti. Grazie alla cura ormonale si ripristina l’integrità delle mucose e del livello degli estrogeni e quindi il desiderio sessuale torna alla soglia della normalità. Una tematica che interessa anche gli uomini, i quali spesso si interessano direttamente di questa terapia per cercare di non perdere l’intesa sessuale.

La menopausa è spesso causa insonnia, sudorazione notturna e comparsa di vampate oltre che di crescita di peluria superflua, dovuta all’abbassamento di produzione degli estrogeni, che non sopravanzano più gli ormoni maschi, detti androgeni. La terapia può avere degli effetti positivi anche sotto questi punti di vista, dunque al contrario di quanto si pensa erroneamente, è bene intraprenderla.

Leggi anche -> Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, stop ai femminicidi