Drammatico incidente con il bus, è una vera strage

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:21

Un terribile incidente si è trasformato in una vera e propria strage in Tunisia: un bus turistico è precipitato in un burrone: alto il bilancio dei morti

Drammatico incidente con il bus, è una vera strage
Tunisia, incidente bus turisticoGettyImages)

Un drammatico incidente avvenuto in Tunisia assume i contorni di una vera e propria strage, con un bus turistico che, dopo aver perso il controllo, è precipitato all’interno di un burrone: sale il numero delle vittime tra i passeggeri rimasti coinvolti.

Nei pressi di Ain Draham, nel nord ovest della Tunisia, ieri un pullman che stava viaggiando sulla strada è finito oltre il guardrail e, dopo averlo oltrepassato, è finito all’interno di una scarpata. Il bilancio dei morti cambia di ora in ora e, al momento, si registrano 26 vittime. Parallelamente, i feriti sarebbero invece 16, secondo le ultime informazioni.

Le persone rimaste coinvolte nell’incidente sarebbero i passeggeri che erano a bordo del bus, tutte persone con un’età compresa tra i 20 e i 30 anni d’età, stando a quanto riportato dalla Protezione civile.

LEGGI ANCHE –> STRAGE NOVI LIGURE , LA NUOVA VITA DI ERIKA DE NARDO DOPO IL CASO DI 18 ANNI FA IN CUI FU COINVOLTA CON L’ALLORA FIDANZATO OMAR

TUNISIA, DRAMMATICO INCIDENTE PER IL BUS TURISTICO: DOPO LA TRAGEDIA, APERTA L’UNITÀ DI CRISI

Drammatico incidente con il bus, è una vera strage
Il presidente della Repubblica Kais Saied ed il premier Youssef Chahed sul luogo dell’incidente (GettyImages)

Stando all’ultimo bollettino del ministero della salute tunisino, il bilancio dei morti in seguito alla caduta di un bus turistico nel burrone, avvenuto ieri nei pressi di Ain Draham sale dunque a 26 vittime. I feriti invece sarebbero 16. Si tratterebbe di giovani da un’età che va dai 20 ai 30 anni.

Data l’entità del tragico evento, sul posto si sono recati il presidente della Repubblica Kais Saied ed il premier Youssef Chahed. Riguardo all’accaduto, è stato deciso di aprire un’unità di crisi.

Intanto, proseguono le operazioni di riconoscimento dei cadaveri mentre oggi, i corpi di coloro che hanno perso la vita dovrebbero essere consegnati alle famiglie, alla struttura ospedaliera Charles Nicolle, sito a Tunisi.

Il direttore regionale della protezione civile Mounir Ryabi, si è espresso sulla tragedia, spiegando che, probabilmente, colui che era alla guida del pullman ha perso il controllo dello stesso durante una curva.

Quest’ultima sarebbe nota per la pericolosità che lo contraddistingue. A quel punto, il mezzo si sarebbe capovolto ben quattro volte, prima di arrestare la sua corsa sul fianco, in fondo alla scarpata.

LEGGI ANCHE –> UCCIDE LA MOGLIE A COLPI DI PIETRA: TANTA FEROCIA NELL’ULTIMO CASO DI FEMMINICIDIO

La caduta del bus turistico, che apparterrebbe ad un’agenzia di viaggi con licenza regolare, secondo il ministro del turismo, si conterebbe in circa 70 metri d’altezza.