Dormire poco fa male? Ecco alcuni rischi che si possono correre

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:40

Dormire poco fa davvero male alla salute? Ecco alcuni rischi in cui possono inciampare le persone che non riposano abbastanza 

Dormire poco fa male? Ecco alcuni rischi che si possono correre
Fonte: pxhere (https://pxhere.com/it/photo/943298)

Chi dorme poche ore durante la notte può davvero riscontrare problemi di salute? Quali sono i rischi? Qui alcune delucidazioni.

Alcune persone pensano che dormire cinque o sei ore durante la settimana, poi dieci ore filate nel weekend compensi le ore mancate in precedenza. Secondo gli esperti questo ragionamento, però, non funziona e anzi nuocerebbe al metabolismo della persona.

Secondo alcuni studi ormai quasi certi, infatti, poche ore di sonno aumenterebbero l’insorgenza nell’uomo di malattie come il diabete e l’obesità; inoltre uno studio condotto da un collage in Colorado confermerebbe la teoria sopracitata.

Dunque secondo gli esperti un lungo riposto nel fine settimana non compenserebbe le ore di sonno in meno, i benefici al massimo possono essere riequilibrare alcuni scompensi ormonali dovuti proprio alle poche ore di sonno e alle notti in bianco.

Per accreditare la teoria, l’Università del Colorado ha condotto alcuni esperimenti e ha suddiviso trentasei volontari in tre gruppi:

  • il primo gruppo ha dormito meno di cinque ore a notte;
  • il secondo gruppo ha dormito più di cinque ore, inoltre nel fine settimana le ore di sonno non erano controllate;
  • il terzo gruppo, invece, poteva riposare per circa nove ore a notte.

Una semplice passeggiata all’aria aperta aiuta la salute psico-fisica? – Qui alcune delucidazioni sull’argomento. 

Dormire poco fa male? Ecco il parere degli esperti

Dormire poco fa male? Ecco alcuni rischi che si possono correre
Fonte: pxhere (https://pxhere.com/it/photo/1427909)

Secondo gli scienziati dunque riposare poche ore nel corso della settimana, poi “recuperare” durante il weekend non compenserebbe il poco riposo settimanale. L’Università del Colorado, tramite un esperimento, ha provato a spiegare i rischi e bocciare la teoria del “recupero”.

Secondo le prove emerse dell’esperimento sopracitato, i primi due gruppi di persone dopo l’esperimento mangiavano di più e, nel corso della notte, si lasciavano tentare da numerosi spuntini. Quindi uno dei primi rischi che emerge dallo studio le persone che dormono meno rischiano di ingrassare più facilmente.

Nel primo gruppo di persone, infatti, il sonno privato ha provocato un sensibile incremento della produzione di insulina. Per i volontari del secondo gruppo, però, le cose non sono andate meglio, infatti l’insulina all’interno del loro corpo diminuiva in modo sensibile.

Inoltre, anche se il secondo gruppo di persone poteva recuperare le ore di sonno mancate durante il fine settimana, questi avevano difficoltà a farlo.

Per i motivi sopracitati, lo studio condotto dal ricercatore Chris Depner dimostra un ulteriore dato: “recuperare (ore di sonno ndr.) il sabato e la domenica non è una contromisura efficace per riparare i danni alla salute metabolica”.