Il Processo: anticipazioni sul nuovo legal thriller con Vittoria Puccini e Francesco Scianna

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:45

Il Processo, nuovissimo legal thriller che vedrà come protagonisti Francesco Sciascia e Vittoria Puccini, andrà in onda a partire da venerdì 29 novembre

Vittoria Puccini Il Processo
Vittoria Puccini (Getty Images)

“Il Processo”, legal thriller in otto puntate che andrà in onda su Canale 5 a partire dal prossimo 29 novembre, vedrà Vittoria Puccini, reduce del successo televisivo di “Mentre ero via, nelle vesti del combattivo Pubblico Ministero Elena Guerra, e Francesco Scianna, che è stato recentemente impegnato con “La stagione della caccia“, in quelle dell’avvocato Ruggiero Barone.

E’ la prima volta che l’attrice portata al successo con la Fiction televisiva “Elisa di Rivombrosa” interpreta un ruolo da operatrice di giustizia. Nella vita le sarebbe piaciuto operare in quest’ambito se non avesse scelto di fare l’attrice, confessa.

Il Processo: un’efferata lotta alla ricerca della verità

Francesco Scianna Il Processo
Francesco Scianna (Getty Images)

L’intricata trama ruota intorno ad un efferato omicidio perpetrato ai danni di Angelica, una ragazza diciassettenne che si scoprirà essere stata probabilmente coinvolta in un giro di escort.

Elena si trova alle prese con una vita matrimoniale in crisi a causa del suo lavoro che la porta ad essere distante dal marito Giovanni, interpretato da Maurizio Lastrico (il simpaticissimo comico di Zelig).

Per cercare di salvare il suo matrimonio, Elena decide di partire con il marito New York. Dovrà poi tornare sulla sua decisione perché in quello stesso momento le viene affidato un caso molto difficile. La bella PM dovrà scegliere se salvare il suo matrimonio o perseguire la sua carriera e sceglierà la carriera.

Si tratta del caso che vede coinvolta la giovane Angelica, probabilmente vittima di un giro di escort, con la quale Elena sarà legata indissolubilmente.

Nel corso delle indagini si inizia a delineare la reale portata della vicenda. Si scopre infatti che Angelica era coinvolta in un giro di racket di escort che gestiva insieme al suo amante, Claudio Cavalieri, sposato con la figlia di un potente signore di Mantova, Linda Monaco.

Avvocato dei coniugi è Ruggero Barone, uomo affascinante e senza scrupoli che difenderà entrambi nella vicenda. Linda, finita sul banco degli imputati, si professa innocente, ma al termine del pressante interrogatorio condotto da Elena, verrà tratta in arresto.

Elena e Ruggiero saranno coinvolti in una lotta avvincente nella quale ognuno cercherà di far prevalere la propria tesi.