Il nuovo Autovelox: arriva TruCam contro il telefonino al volante

Il nuovo Autovelox: arriva TruCam contro il telefonino al volante. Vede anche se si indossa la cintura

autovelox
Il nuovo Autovelox: arriva TruCam (Getty)

Arriva il nuovo autovelox, quello di nuova generazione che riesce a vedere chi usa il telefonino alla guida. Ma anche chi non indossa le cinture. Guai in vista per gli automobilisti distratti alla guida.

Si chiama TruCam, un nuovo autovelox già in uso dal 2017 in Italia, ma è da qualche mese che sempre più comuni decidono di munirsi di questo strumento. Per scovare chi non guida in modo corretto e per creare un deterrente potente per poter scongiurare i tanti incidenti che si verificano sulla strada. Sempre più spesso a causa del telefonino con conseguenze gravi anche per chi non indossa la cintura.

–> Leggi anche Tragedia a Colleferro: operaio a lavoro muore in discarica

Come funziona TruCam

Si tratta di autovelox di nuova generazione. Questi apparecchi non si limitano a intercettare chi ignora i limiti di velocità, ma possono anche immortalare gli automobilisti che usano il telefono alla guida. Reato quest’ultimo proibito dall’articolo 173 del Codice della Strada. Ma non è tutto perchè TruCam riesce ad individuare anche quegli automobilisti che non indossano la cintura (in violazione dell’art. 172 della stessa norma).

Molti automobilisti ancora lo ignorano anche se è ormai da tempo che in Italia si usano i telelaser in questione, chiamati appunto TruCam. Sempre più città si convincono della bontà dell’acquisto, l’ultima città ad aver deciso di dotarsene è Limena, in provincia di Padova.

Da come si apprende da il Gazzettino il comune avrebbe approvato la spesa di 19.837 euro per sostituire il suo vecchio telelaser, acquistato nel 2005. TruCam riesce a verificare l’effettiva velocità in avvicinamento di un’auto. Grazie anche alla capacità di realizzare video HD può individuare gli automobilisti al telefono o senza cinture.

TruCam funziona anche di notte o in condizioni di scarsa visibilità grazie a un flash a infrarossi e può essere usato in postazioni fisse o mobili. Non intercetta, però, chi viaggia senza cintura o è distratto dal cellulare se si mantiene entro i limiti di velocità. Il suo scopo principale è quello del controllo della velocità, ed entra in azione solo se c’è una violazione di questo tipo.

Gestione cookie