Calcio: le modifiche delle regole in vista della prossima stagione

Sono diversi i cambiamenti previsti, che in parte rivoluzioneranno il gioco del calcio. Ecco tutti i casi nello specifico

Calcio, modifica regole
Calcio, modifica regole (Facebook, @SerieA)

L’innovazione è sempre all’ordine del giorno nel mondo del pallone e a partire da questa stagione ci saranno importanti novità inerenti il regolamento. A decretarle è stata l’Ifab (International Football Association Board), che si occupa proprio delle modifiche delle direttive del gioco più seguito al mondo. Già dal 1 luglio gli arbitri hanno iniziato ad applicare le nuove disposizioni.

Naturalmente in Italia ancora non si ha la piena consapevolezza del cambiamento visto che la Serie A inizierà solo il prossimo weekend.

Leggi anche -> Fiorentina, colpo Ribery: il francese atteso in città

Calcio: le nuove regole nel dettaglio

La principale novità è quella riguardante i falli di mano, una vera e propria “piaga” del calcio moderno. D’ora in avanti dovrebbe (il condizionale è d’obbligo in questi casi) essere tutto più semplice. Dunque, se le braccia sono all’altezza delle spalle o non attaccate al corpo sarà sempre fallo. Inoltre saranno annullati tutti i goal realizzati di mano a prescindere dalla volontarietà.

Passando ai componenti delle panchine, saranno sanzionati con cartellini gialli e rossi (allenatore compreso) e non più verbalmente come avveniva fino a pochi mesi fa.

Sul rinvio dal fondo, il portiere potrà passare la palla ad un compagno anche all’interno dell’area mentre sui calci di punizione non potranno più esserci avversari a disturbare la barriera. Dovranno mantenere almeno un metro di distanza da quest’ultima.

Rimanendo in tema calci piazzati, potranno essere battuti senza aspettare che l’arbitro decreti il provvedimento disciplinare. Dunque, un modo per garantire la piena applicazione del “vantaggio”. Solo al termine dell’azione il direttore di gara metterà mano al taschino per estrarre il cartellino.

Buone notizie per i portieri che dovranno tenere solo un piede sulla linea di porta in occasione dei calci di rigore. In questo modo potranno lanciarsi meglio nel tentativo di neutralizzare i tiri dagli undici metri.

Le sostituzione saranno molto più rapide. I giocatori richiamati in panchina, non dovranno più uscire dal centro del campo, ma dal punto più vicino.

Leggi anche -> Barcellona: dopo Messi stop anche per Luis Suarez

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo