Terribile incendio in ospedale a Bergamo: una paziente è deceduta

Un terribile incendio si è sviluppato questa mattina all’interno dell’ospedale Giovanni XXIII di Bergamo: una paziente è morta carbonizzata

Terribile incendio in ospedale a Bergamo: una paziente è deceduta
Vigili del fuoco (Elborgo, Wikipedia)

Questa mattina, a Bergamo, un terribile incendio presso l’ospedale Giovanni XXIII ha provocato la morte di una donna: il disastro è avvenuto all’interno della palazzina sette dove erano ricoverati i pazienti con problemi psichiatrici.

L’atroce morte della donna è avvenuta all’interno dalla stanza dove era ricoverata e dove sono divampate le fiamme. All’interno dell’edificio sette persone sono rimaste intossicate dai fumi. Ora le forze dell’ordine stanno indagando sulla causa dell’incidente e la Procura ha aperto un fascicolo contro ignoti.

Inoltre la direzione del Giovanni XXIII ha aperto un’indagine intera e come spiegato, in un comunicato dell’ospedale stesso, l’intero personale e stato evacuato insieme ai pazienti e alle persone che si trovavano nei pressi della palazzine sette al momento dell’incendio.

LEGGI ANCHE–> MILANO, DONNA CADE DAL QUARTO PIANO MENTRE PULIVA I VETRI

Terribile incendio in ospedale a Bergamo: una paziente è deceduta

Questa mattina dunque un terribile incendio ha devastato la palazzina sette dell’ospedale Giovanni XXIII di Bergamo: una donna è deceduta a causa delle fiamme. Il disastro, come detto, è avvenuto all’interno della palazzina sette dove erano ricoverati i pazienti con problemi psichiatrici.

In un comunicato, lo stesso ospedale, ha spiegato la dinamica dell’evacuazione dell’edificio e in più ha giustificato i motivi per cui non è stato possibile salvare la donna dall’atroce morte.

Quando i Vigili del Fuoco sono arrivati sul posto, inutili sono stati i soccorsi dal momento che donna era già deceduta.

LEGGI ANCHE–> RAVENNA, DONNA UCCIDE IL COMPAGNO CON UNA COLTELLATA

Il comunicato termina con un commuovente cordoglio per i parenti e i conoscenti della vittima che, secondo le ultime ricostruzioni, aveva solo vent’anni.