“L’attimo fuggente”: trama, cast e curiosità del film con Robin Williams

Robin Williams (Getty Images)

Stasera, in prima serata su La7, andrà in onda il cult movie “L’attimo fuggente”: trama, cast e tutte le curiosità del film con Robin Williams

L’insegnante di letteratura inglese John Keating approda all’Accademia Welton, un college austero e ligio alle regole. Keating ha una metodologia didattica originale che spinge gli alunni a distinguersi dagli altri e a seguire la propria strada che confligge, però, con quella rigida e tradizionalista imposta dal preside dell’istituto. Mentre i genitori non approvano tali metodi d’insegnamento del Prof. Keating, i suoi studenti ne sono conquistati, in particolare Neil, un problematico ragazzo succube di un padre che gli impedisce di coltivare tutte quelle passioni, come la recitazione, che lo possano distrarre dallo studio. Nonostante il divieto paterno, Neil partecipa alla recita organizzata dal college distinguendosi per la sua interpretazione e mettendo in mostra un talento naturale per la recitazione. Il padre, indispettito per essere stato disubbidito, gli comunica che lo iscriverà ad un’accademia militare per avviarlo alla professione medica così Neil, disperato, si suicida nottetempo con la pistola del padre.

LEGGI ANCHE –> BARCELLONA-NAPOLI 2-1 | RISULTATO, SINTESI, HIGHLIGHTS E GOL (VIDEO)

“L’attimo fuggente”: cast e curiosità del film con protagonista Robin Williams

A fare da contorno a Robin Williams, unanimemente elogiato dalla critica per la sua intensa interpretazione, Gale Hansen, Dylan Kussman, Allelon Ruggiero, James Waterston, Norman Lloyd, Kurtwood Smith, Robert Sean Leonard, Ethan Hawke, Josh Charles. L’American Film Institute lo ha inserito al 52º posto nella 100 Cheers e la frase: “Carpe diem, cogliete l’attimo ragazzi, rendete straordinaria la vostra vita ha ottenuto il 95º posto nella classifica AFI’s 100 Years… 100 Movie Quotes. Così come è diventata iconica, e tra le più citate e parodiate, la sequenza più famosa del film, quella in cui gli studenti per salutare il loro insegnante allontanato dalla cattedra dopo il suicidio di Neil per la cattiva influenza sui ragazzi salgono sui banchi declamando i versi di Walt Whitman, dedicati ad Abramo Lincoln, “O capitano, mio capitano” così come aveva fatto durante una lezione lo stesso Keating per insegnare loro a guardare alle cose da una prospettiva diversa. Il film è stato un successo anche al botteghino incassando nel mondo circa 235 milioni di dollari e diventando così il 5° film dell’anno per ricavi, mentre in Italia fu il 2° film per incassi della stagione 1989-1990.

LEGGI ANCHE –> STASERA IN TV, LA PROGRAMMAZIONE DELLA PRIMA SERATA DI GIOVEDI’ 8 AGOSTO