Venezia, esplode una palazzina, feriti tre bambini

A Bibione in provincia di Venezia, l’esplosione di alcune bombole del gas, ha provocato danni e feriti in una palazzina di due piani

Venezia esplosione palazzina
Venezia esplosione palazzina

Una fuga di gas ha causato lo scoppio di una palazzina di due piani nel centro di Bibione, piccolo paesino nel veneziano.

Il tutto è avvenuto nel cuore della notte, quando è stato avvertito un fortissimo boato. Danneggiati anche gli edifici circostanti. Immediato l’intervento dei Vigili del Fuoco di Portogruaro e Lignano, di due ambulanze del Suem, e dei carabinieri e della Polizia locale.

Leggi anche -> Olanda, divieto di indossare il burqa nei luoghi pubblici

Esplosione palazzina in provincia di Venezia: il bilancio dei feriti

Al momento la situazione inerente alle persone lese dall’esplosione non è allarmante. Tre bambini tedeschi hanno riportato delle ferite, ma sono stati soccorsi istantaneamente presso il Punto di primo intervento di Bibione. Fortunatamente le loro condizioni non sono gravi.

La palazzina è stata posta sotto sequestro in modo tale da poter svolgere accuratamente tutte le indagini del caso. Secondo la prima ricostruzione, a provocare l’incidente, sarebbe stata una fuga di gas nel locale che custodisce le bombole.

Leggi anche -> 6 agosto, nel 1945 gli USA lanciano la bomba atomica su Hiroshima