Facebook, Zuckerberg ha annunciato Libra: la criptovaluta del social
Mark Zukerberg (GettyImages)

Il creatore di Facebook, Mark Zuckerberg, ha annunciato con un post Libra: sarà la criptovaluta della piattaforma social con cui pagare beni e servizi on line

Libra la nuova criptovaluta Facebook è stata annunciata da Mark Zuckerberg, il creatore del social network: con la nuova criptovaluta sarà possibile acquistare sulla piattaforma social beni e servizi on line anche tramite Messenger e WhatsApp.

La moneta sarà gestita da l’omonima azienda non – profit inisieme ad altre associazioni commerciali: Uber, PayPal, Spotify, eBay, Vodafone, Iliad, Mastercard, Visa e tantissimi altri.

Sin da subito, con la cripto valuta, sarà possibile acquistare tantissimi beni e servizi, come detto, gli acquisti potranno essere effettuati anche per mezzo di Messanger e WhatsApp.

Il social di Zuckerberg ha lanciato anche la società Calibre che permetterà di gestire il wallet tramite l’applicazione di messaggi dell’azienda. Libra sarà decentralizzata per garantirne la sicurezza e la stabilità.

LEGGI ANCHE–> Facebook: il social cambia aspetto e avrà “più privacy”

Facebook, Zuckerberg ha annunciato Libra: la criptovaluta del social. L’obiettivo

Zuckerberg, il cratore della piattaforma social Facebook, ha annunciato Libra: con la nuova criptovaluta sarà possibile acquistare, beni e servizi, anche presso le piattaforme Messenger e WhatsApp.

Libra si pone l’obiettivo è quello di aprire il mondo dei servizi finanziari alle aziende che, al momento non possono accedervi. Facebook ci tiene a porre l’accento sul fatto che la metà degli adulti a livello mondiale non possiede un conto corrente attivo; il prezzo da pagare è davvero molto alto: il 70% delle aziende più piccole in paesi emergnti non può accedere al credito e circa 25 miliardi vengono sprecati per commissioni sulle riemesse.

LEGGI ANCHE–> Emergency compie 25 anni: tutti gli eventi da giovedì a domenica

L’intenzione di Libra è proprio quello di offrire alle piccole aziende una risoluzione al problema.


Fonte: Youtube (Libra Association)

Facebook Comments