Matteo Salvini: smentita la fine del rapporto con Francesca Verdini
Matteo Salvini (Getty Images)

Salvini nega decisamente che allo studio del governo vi sia l’ipotesi di introdurre la patrimoniale: ” L’ipotesi della patrimoniale è infondata ” 

Mentre è in corso il summit a tre, tra il Premier Conte ed i suoi due vice Di Maio e Salvini, allargato al Ministro dell’Economia Tria, sulla strategia da concordare per evitare l’apertura della procedura d’infrazione per debito eccessivo, il leader leghista considera destituita di fondamento l’ipotesi di una patrimoniale per mettere a posto i conti pubblici e disinnescare così la mina vagante dell’apertura della procedura d’infrazione da parte dell’Unione Europea. ” Prive di qualsiasi fondamento le ipotesi di una patrimoniale, di tasse sui risparmi, sui conti correnti degli italiani o su cassette di sicurezza. Siamo al governo per togliere, non per aggiungere tasse. L’unico ragionamento in corso riguarda una “pace fiscale” per chi volesse sanare situazioni di irregolarità relative, oltre che ad Equitalia, al denaro contante “, ha aggiunto il Ministro dell’Interno facendo riferimento alla riapertura dei termini fino al 31 luglio 2019 per la rottamazione delle cartelle esattoriali dopo il via libera delle Commissioni Bilancio e Finanze della Camera all’emendamento al decreto crescita presentato proprio dalla Lega.

LEGGI ANCHE –>  SALVINI: ” NESSUNA INTENZIONE DI FAR CADERE IL GOVERNO “

Salvini: ” L’ipotesi patrimoniale è infondata. Il Cara di Mineo chiuderà a luglio “

Il leader del Carroccio ha anche annunciato la definitiva chiusura entro la metà di luglio del Cara di Mineo, in provincia di Catania, il centro per richiedenti asilo la cui chiusura è da sempre un’altra delle priorità dell’agenda politica di Matteo Salvini il quale, non a caso, ha definito tale annuncio ” una buona notizia per chi, per anni, ha vissuto in zona subendo criminalità e disagi “. Il riferimento è alle inchieste giudiziarie che hanno accertato come la mafia nigeriana avesse il proprio quartier generale al Cara di Mineo. Nel centro attualmente sono ospitate 152 persone: quando si è insediato il governo gialloverde, a giugno dell’anno scorso, gli immigrati presenti nella struttura erano invece 2.526, con un picco che è stato registrato il 7 luglio 2014 con 4.173 richiedenti asilo.

LEGGI ANCHE –> MAFIA NIGERIANA, 19 FERMI A CATANIA: ” BASE AL CARA DI MINEO “

Facebook Comments