(Getty Images)

Dai microfoni di Rtl il leader della Lega Salvini rassicura il Premier Conte sulla tenuta dell’esecutivo: ” Nessuna intenzione di far cadere il governo “

Dopo l’ultimatum lanciato dal Premier Conte, durante la conferenza stampa di ieri a Palazzo Chigi per illustrare il bilancio del primo anno del governo del “Cambiamento“, ai suoi due vice, Di Maio e Salvini, ” Chiarezza subito o rimetterò il mandato“, è il leader del Carroccio a rassicurare il Premier sulla volontà di tenere fede al Contratto subordinandola, però, alla necessità di evitare che l’esecutivo traccheggi. Intervenuto a Rtl, il Ministro dell’Interno, infatti, ha dichiarato: “ Non ho alcuna intenzione di far cadere il governo che è pagato per fare, la mia volontà c’è, ma se dovessi accorgermi che tra 15 giorni ci ritroviamo qui a dirci le stesse cose, con stessi ritardi e rinvii, allora sarebbe un problema “. Poi ha incalzato vibrando anche una stoccata agli alleati pentastellati: ” Noi siamo pronti, vogliamo fare, conto che, assorbiti i voti della campagna elettorale, tutti partano determinati e compatti “.

LEGGI ANCHE –> CONFERENZA STAMPA DI CONTE ALLE 18.15

Salvini: ” Nessuna intenzione di far cadere il governo “. Toninelli: ” Giro di boa lo sblocca-cantieri “

Tra i dossier sul tavolo del governo a rischio di rinvio sine die, eventualità che potrebbe indurre la Lega a staccare la spina all’esecutivo gialloverde, il decreto “Sblocca-cantieri“: lo stop di due anni del Codice degli Appalti fortemente caldeggiato dal Carroccio per resettarlo al fine di eliminarne le lungaggini burocratiche e di conseguenza aprire i cantieri. Tuttavia da quest’orecchio i grillini non ci sentono come conferma il Ministro dei Trasporti Toninelli che, ospite di Radio 24, ha ulteriormente precisato la posizione dei Cinquestelle in proposito: ” L’ emendamento della Lega sullo Sblocca cantieri è una stupidaggine, non sta in piedi giuridicamente, è stato bocciato da tutti, Anac, associazioni di imprese, e fa dubitare che sia solo un pretesto per creare caos e far cadere il governo “. Nondimeno, il Ministro  grillino riconosce come il prosieguo della navigazione del governo dipenda anche dal superamento di tale scoglio:” Lo Sblocca cantieri è il giro di boa, risolto quello, si va avanti “.

 

LEGGI ANCHE –> TONINELLI, GAFFE AL TG2 MOTORI: PROMUOVE L’AUTO ELETTRICA MA GUIDA SUV DIESEL

Facebook Comments