Venezia, Banksy espone le opere in piazza San Marco: cacciato dai vigili

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:14
Venezia, Banksy espone le opere in piazza San Marco: cacciato dai vigili
Banksy – “Venice on oil” (Instagram/screenshot)

Non invitato alla Biennale di Venezia, l’artista Banksy ha deciso di esporre le opere in piazza San Marco: allontanato dai vigili perché privo di autorizzazione

L’artista Banksy torna a far parlare di sé: dopo non esser stato invitato alla Biennale di Venezia, lo street Artist ha deciso di esporre ugualmente le opere in piazza San Marco; poiché privo di autorizzazione, l’artista è stato allontanato dai vigili.

A raccontare l’episodio è stato proprio il noto street Artist sul suo profilo Instagram, pubblicando un video in cui allestisce la sua mostra personale tra i pittori della piazza. E, come al solito, si tratta di un’opera di denuncia. Al centro dell’esposizione le grandi navi da crociera che attraccano nella Laguna.

Nella didascalia del post l’artista polemizza ironicamente con la Biennale: “Nonostante sia il più grande e prestigioso evento artistico del mondo, per qualche strana ragione non sono mai stato invitato”.

LEGGI ANCHE –> VENEZIA, 1600 AUTO SEQUESTRATE: 10 ARRESTI

Banksy a Venezia contro le navi da crociera: “Venice on Oil”

Lo street Artist Banksy torna dunque a far parlare di sé, e lo fa a Venezia, a pochi giorni dalla Biennale cui, ironicamente, denuncia di non essere stato invitato.

A due giorni dall’apertura al pubblico della 58esima Biennale d’Arte, infatti, la sua opera “Venice on Oil“, ha fatto impazzire migliaia di utenti. Si tratta di un quadro scomposto in cui denuncia il grave problema ambientale delle navi da crociera che sostano nella Laguna veneziana. Nove quadri che insieme compongono una enorme nave da crociera che incombe su turisti e gondolieri.

L’artista non è nuovo ad eventi del genere. Già altre volte Banksy aveva fatto scioccato il suo pubblico con delle esposizioni improvvise o delle trovate eccentriche come quando mesi fa aveva distrutto un suo quadro mentre stava per essere venduto all’asta. Poi, il documentario girato tra le macerie di Gaza e l’opera natalizia “a due facce” che polemizzava apertamente con l’inquinamento gallese. E anche questa volta ha mandato in visibilio gli utenti del web.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

. Setting out my stall at the Venice Biennale. Despite being the largest and most prestigious art event in the world, for some reason I’ve never been invited.

Un post condiviso da Banksy (@banksy) in data: