Venezia, 1600 auto sequestrate: 10 arresti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:56

pordenone incidente sul lavoro

1600 auto sequestrate, per un valore di 13 milioni di euro, 10 persone arrestate, altre 40 indagate, tutte di etnia rom, è il bilancio del blitz transnazionale dei carabinieri di Venezia

Importante operazione transnazionale dei carabinieri del Comando Provinciale di Venezia che hanno posto sotto sequestro 1600 autovetture in Italia ed anche in Romania, Spagna, Germania, Francia, Bulgaria, Austria, Svizzera, Ungheria e Polonia con il supporto della polizia dei rispettivi Stati. Le auto sequestrate, del valore di 13 mln di euro, erano intestate a 6 prestanome di nazionalità romena e venivano usate per compiere furti, rapine e altre attività illecite in tutta Europa. Quaranta le persone indagate, 10 quelle arrestate, tutte di etnia rom rumena. Sono ritenute responsabili, a vario titolo, di falsità in atti, con induzione in errore di pubblico ufficiale, rapina e furto con destrezza.

LEGGI ANCHE –> CROTONE, SEI ARRESTI PER RICICLAGGIO DI AUTOVETTURE RUBATE

Venezia, 1600 auto sequestrate: 10 arresti. 102 gli episodi accertati

Come specifica il portale de La Repubblica, gli indagati sono anche accusati della commissione di vari reati, in particolare rapine e furti con destrezza, ai danni perlopiù di anziani, con la sottrazione di preziosi e/o orologi di pregio, in gran parte Rolex, mediante la cosiddetta “tecnica dell’abbraccio“. Alcuni degli arrestati sono stati individuati e fermati negli ultimi giorni in Spagna e Inghilterra sulla base di un Mandato di arresto Europeo grazie anche alla collaborazione delle forze di polizia estere, sollecitate attraverso la mediazione dell’Europol. Sono stati trovati riscontri probatori sulla responsabilità degli arrestati e degli indagati in 102 colpi messi a segno nelle regioni del Centro-Nord Italia ed in Spagna.

LEGGI ANCHE –> VENEZIA, INSTALLATI POS IN CHIESA: OFFERTE CON CARTA DI CREDITO E BANCOMAT