disabile viareggio agenzia delle entrate
Sul posto sono intervenuti gli uomini del 118 e delle Forze dell’Ordine

Dramma a Viareggio: un uomo di 48 anni in sedia a rotelle si è tolto la vita nel parcheggio dell’Agenzia delle Entrate.

Un uomo di 48 anni, disabile, residente a Forlì, si è tolto la vita, sparandosi, nel parcheggio davanti all’ingresso dell’Agenzia delle Entrate di Viareggio.  A trovare il corpo dell’uomo, sulla sedia a rotelle, questa mattina intorno alle 6 una persona che stava andando al lavoro. Il dipendente dell’Agenzia delle Entrate lo ha notato di fronte all’edificio, in via Libeccio, nella zona artigianale del Cotone. In base a una prima ricostruzione da parte delle forze dell’ordine, l’uomo si sarebbe suicidato sparandosi un colpo di arma da fuoco alla testa. Una pistola è stata trovata in terra vicino al corpo senza vita.

LEGGI ANCHE —> MARITO UCCIDE LA MOGLIE E TENTA IL SUICIDIO: I BIMBI ERANO IN CASA

Da chiarire i motivi del gesto

Immediato è scattato l’allarme al 113 e al 118. Gli agenti, arrivati sul posto, hanno trovato l’uomo senza vita e la pistola utilizzata per spararsi, un arma di piccolo calibro regolarmente detenuta, in terra vicino alla carrozzina. Da chiarire i motivi del gesto. E perché l’uomo, residente in Emilia Romagna, sia arrivato a Viareggio per uccidersi. Al momento non sono stati rinvenuti messaggi o biglietti che spieghino il gesto. Sul caso lavorano gli agenti del commissariato di polizia di Viareggio insieme ai colleghi di Forlì.

LEGGI ANCHE —> ROMA, SUICIDIO NEL TEVERE: SI CERCANO I CORPI DELLE GEMELLE

Facebook Comments