Roma, suicidio nel Tevere: si cercano i corpi delle gemelle

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:48
Roma, suicidio nel Tevere: si cercano i corpi delle gemelle
Fiume Tevere, Roma

Ieri, giovedì 19 dicembre a Roma, la tragedia. Il suicidio nel fiume Tevere della mamma 38enne che, pare, abbia portato con sé le sue due figlie, Sara e Benedetta, gemelle di circa cinque mesi. Si cercano intanto i corpi delle due bambine

Continuano le ricerche di Sara e Benedetta, le due gemelle di soli cinque mesi, con cui la mamma, Giuseppina Orlando, si è gettata ieri mattina nelle acque del fiume da Ponte Testaccio. Confermato il suicidio della donna, il cui corpo è stato rinvenuto ieri alle 12 circa, all’altezza di Ponte Marconi.

I sommozzatori della polizia e dei vigili del fuoco hanno esteso l’area delle ricerche fino a quasi la foce del Tevere, scandagliando il fondale con tutti i mezzi a disposizione e senza un attimo di pausa, al momento senza risultato. In azione, oltre al personale specializzato, anche due elicotteri.

“Faremo di tutto per cercare queste bambine. Stiamo lavorando notte e giorno. Abbiamo delle squadre e questa notte i sommozzatori hanno lavorato senza mai interrompersi su e giù per il fiume” raccontano gli uomini dei vigili del fuoco e della polizia.

Dopo aver setacciato tutta la zona, la speranza che la mamma avesse abbandonato le piccole in un cassonetto, è andata via via affievolendosi.

La procura di Roma intanto ha aperto un fascicolo per omicidio-suicidio.

Ieri è stato ascoltato il marito che, dopo essersi svegliato, non ha trovato la donna e le due bambine in casa e ha lanciato l’allarme. “Sembrava che andasse tutto bene. Non avevo capito che mia moglie soffriva così tanto, non riesco a darmi pace”.

Roma, suicidio nel Tevere: un filmato mostra la mamma uscire di casa con in braccio un fagotto

La donna aveva portato avanti una difficile gravidanza trigemellare, al termine della quale una delle figlie aveva perso la vita. Lo stress conseguente e una grave depressione post parto avrebbero spinto Giuseppina Orlando a togliersi la vita. La donna si era trasferita da poco a Roma con il marito, proprio per essere seguita dalle migliori strutture ospedaliere.

Secondo quanto raccolto da ‘Fanpage – Roma’, un video confermerebbe la presenza, insieme alla mamma, delle due gemelle: le immagini delle telecamere di video sorveglianza avrebbero infatti catturato in alcuni fotogrammi la donna che, uscita di casa, si dirige verso il fiume con in braccio un fagotto.

Seguiranno ulteriori aggiornamenti sulla vicenda