Fabrizio Frizzi, un anno dopo: la Rai lo ricorda con una hall of fame

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:41
Fabrizio Frizzi, un anno dopo: la Rai lo ricorda con una hall of fame
Funerali Fabrizio Frizzi (GettyImages)

Una hall of fame della Rai nel ricordo di Fabrizio Frizzi: ad annunciarlo, nel corso di Uno Mattina è l’ad Fabrizio Salini che parla del conduttore ad uno anno dalla sua scomparsa

Intervistato ad Uno Mattina, l’ad della Rai Fabrizio Salini ha parlato di Fabrizio Frizzi ad un anno dalla sua scomparsa: c’è l’idea, per l’amato conduttore, di una hall of fame in suo ricordo.

Salini infatti, parlando della tre giorni che la Rai sta dedicando a Frizzi, ha raccontato di uno spazio dove celebrare le persone che hanno fatto grande la televisione pubblica.

“In questi tre giorni – ha detto Salini – ricorderemo la sua allegria, il suo modo di fare, la sua professionalità. Vogliamo dedicare a Fabrizio anche uno spazio fisico e virtuale su cui lavoreremo dai prossimi giorni, che celebrerà tutti i personaggi che hanno fatto la storia della Rai di cui Fabrizio non potrà che essere tra i protagonisti principali”.

LEGGI ANCHE –> DOMENICA IN, RITA DALLA CHIESA RICORDA FABRIZIO FRIZZI

Un anno dalla morte di Fabrizio Frizzi, l’ad Rai  Salini: “manca all’Italia per i suoi modi garbati e gentili”

Un anno dopo la scomparsa di Fabrizio Frizzi, sono in tantissimi ad esprimere per lui pensiero e un ricordo: l’ad della Rai Salini ha spiegato: “Fabrizio manca all’Italia per i suoi modi garbati e gentili, manca alla televisione come esempio di talento e professionalità.

Manca alla Rai dove era punto di riferimento quasi quotidiano con le sue doti umane e professionali. Un esempio che noi tutti non vogliamo solo ricordare ma anche seguire”.

LEGGI ANCHE –> L’OROSCOPO DI PAOLO FOX, LE PREVISIONI DI OGGI 26 MARZO

Poi Salini ha sottolineato come Frizzi abbia favorito una solida unione tra pubblico e azienda: “Lo ha fatto con il sorriso, l’intelligenza, la capacità di entrare in sintonia con il pubblico da casa, con i giovani e i meno giovani, con gli italiani. Credo che siano queste le caratteristiche di Fabrizio che non potremmo e non dobbiamo dimenticare”.

La Rai non mancò di omaggiare il compianto conduttore scomparso anche nei giorni di Sanremo, nel giorno del suo compleanno