Serie A, Napoli – Juve: le parole degli ex azzurri Sarri e Higuain

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo
Serie A, Napoli - Juve: le parole degli ex azzurri Sarri e Higuain
Stadio San Paolo di Napoli (Riccardo Aita, Wikipedia)

Nella giornata della supersfida di Serie A Napoli – Juve, arrivano le parole degli ex azzurri Maurizio Sarri e Gonzalo Higuain, dopo la vittoria in Premier del Chelsea contro il Fulham

A poche ore dalla sfida di Serie A Napoli – Juve, battezzato da molti il ‘Clasico’ italiano, arrivano i commenti di due ex azzurri, il precedente allenatore Maurizio Sarri, e la punta passata poi proprio alla Juve, Gonzalo Higuain.

L’attuale allenatore del Chelsea, al termine della partita di Premier vinta per 1-2 in casa del Fulham, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport.

Rispondendo alla domanda del giornalista di Sky Sport che gli chiedeva se avesse visto Napoli – Juve, Sarri ha risposto: “È ovvio e penso anche che tu possa indovinare per chi farò il tifo”.

Anche Gonzalo Higuain, ex di entrambe le squadre acerrime rivali e attuale punta del Chelsea, è stato intervistato da Sky Sport nel post partita; a differenza del ‘Comandante‘ Sarri, così ribattezzato da tanti tifosi azzurri, il Pipita non si è esposto sulla squadra per cui farà il tifo: “Tifo per il bel calcio, sarà una grandissima partita e quindi che vinca il migliore”.

LEGGI ANCHE –> SCI, COPPA DEL MONDO: PARIS TRIONFA IN NORVEGIA

Serie A, stasera Napoli – Juve: dalla cessione di Higuain ai bianconeri alla sfida scudetto dell’anno scorso

Napoli – Juve, valida per la 26esima giornata di Serie A, è in questi anni la sfida delle sfide: un evento di portata non solo nazionale ma addirittura mondiale.

Come riporta l’edizione odierna del “Mattino” il big match di questa sera delle ore 20.30 sarà seguito in circa 200 Paesi sparsi in giro per il mondo. “Dall’Uzbekistan alla Cina, dal Canada al Vietnam, dalle Filippine alla Tanzania. Più di un miliardo di spettatori per lo show” scrive il quotidiano napoletano.

Stasera probabilmente non si potrà parlare di sfida scudetto visto il cospicuo vantaggio guadagnato dalla squadra di Max Allegri ai danni degli uomini di Ancelotti, tuttavia questa è la partita che forse più di tutte emoziona entrambe le tifoserie.

Numerosi sono stati i motivi di scontro tra le due società in questi ultimi anni, uno di questo è rappresentato proprio da Gonzalo Higuain, trasferitosi nel 2016 dal Napoli alla Juve per una cifra record di 90 milioni, e paragonato dai tifosi azzurri al noto ‘Core n’grato‘ Josè Altafini che, proprio come il Pipita, nel ’72 passò dal “ciuccio” alla “zebra”.

La partita di Serie A di questa sera tra Napoli e Juve non sarà da sfida scudetto, tuttavia, come detto, avrà un enorme seguito in tv e riempirà, cosa rara quest’anno, lo stadio di Fuorigrotta, il San Paolo.

I tifosi bianconeri avranno ancora negli occhi l’ultima sfida con il Napoli, conclusasi con la vittoria targata Juve il 29 settembre, con il risultato di 3 a 1.

I supports partenopei, invece, ricorderanno le emozioni provate nel campionato precedente alla 34esima giornata, quando Koulibaly a tempo scaduto regalò la vittoria agli azzurri, alimentando il sogno scudetto poi terminato con la sconfitta di Firenze e la vittoria della Juve contro l’Inter. Fu proprio Higuain a ribaltare la partita nel finale.

Anche stasera, come ogni Napoli – Juve, e a prescindere dall’importanza del match, sul campo saranno 90 minuti di fuoco.

LEGGI ANCHE –> ZANIOLO, PRIMA STRACITTADINA PER IL TALENTO GIALLOROSSO