Dominik Paris

Dominik Paris trionfa nella discesa libera di Kvitfjell, in Norvegia, precedendo lo svizzero Feuz che rimane in testa alla classifica di specialità con 80 punti di vantaggio proprio sul discesista azzurro

Stagione da incorniciare per Dominik Paris. Il 30enne di Merano, dopo aver conquistato la medaglia d’oro in supergigante ai Mondiali di Are, regala ai propri tifosi un’altra perla trionfando nella discesa norvegese di Kvitfjell, penultima prova stagionale di Coppa del Mondo. Secondo a 25 centesimi lo svizzero Feutz (al sesto podio in 7 gare, con 3 secondi posti consecutivi) che resta in vetta alla classifica di specialità con 80 punti di vantaggio proprio sull’azzurro. Terzo l’austriaco Mathias Mayer che era in vantaggio sino all’ultimo intertempo. Quattordicesima piazza per Innerhofer, 16° Casse, 22° Marsaglia, Schieder 35°, Prast 50°, 36° Heel che ha annunciato il ritiro dall’attività agonistica a fine stagione. Un successo che permette al discesista azzurro di rimanere ancora in corsa, con una sola gara da disputare (a Soldeu, in Andorra, il 13 marzo ), per la coppetta di specialità.

Sci, Coppa del Mondo: Paris trionfa in Norvegia.  Raggiunto Ghedina per numero di vittorie

Per l’altoatesino è il quarto successo stagionale in Coppa del mondo, il 13esimo in carriera, il quinto considerando anche il superG dei Mondiali. Tre sono arrivati in discesa, a Bormio e a Kitzbühel prima di Kvitfjell. Un trionfo che per Paris ha un sapore speciale dal momento che con l’acuto piazzato nella libera norvegese il 30enne di Merano ha raggiunto il discesista ampezzano Kristian Ghedina al terzo posto della classifica degli sciatori azzurri più vincenti di sempre. Davanti a lui solo Gustav Thoeni con 24 centri e lassù, in vetta, l’irraggiungibile Alberto Tomba con 50 vittorie. Record che Paris potrà tentare di ritoccare già a partire da domani quando in programma ci sarà, sempre a Kvitfjell, un supergigante.

 

Facebook Comments