Wilma Goich ospite di Caterina Balivo a ‘Vieni da me’

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:17
Wilma Goich ospite di Caterina Balivo a 'Vieni da me'
Wilma Goich (foto da Facebook)

Wilma Goich è l’ospite della puntata odierna di ‘Vieni da me’, il programma condotto su Rai 1 da Caterina Balivo: la cantante racconta della vita privata e della carriera

Wilma Goich è l’ospite nella puntata di oggi di ‘Vieni da me‘, il programma di Caterina Balivo su Rai Uno, che, come sempre, tiene compagnia ai telespettatori nel primo pomeriggio.

Nella cassettiera, il gioco cardine del programma, sono venuti fuori aspetti molti interessanti della vita della cantante. Dagli esordi al Festival di Sanremo, fino al tormentato amore con l’ex marito Edoardo Vianello.

Wilma ricorda la sua esperienza al Festival di Sanremo nel 1965, quando concorreva alla kermesse canora con l’intramontabile brano ‘Le colline sono in fiore‘: “Durante il Festival di Sanremo ero bloccata, paralizzata e non volevo entrare sul palco, non stavo bene mi fecero una iniezione. Così Mike Buongiorno, vedendo che io non volevo entrare, mi ha letteralmente preso, spinto e dato un calcio sulla schiena per farmi entrare sul palco”.

LEGGI ANCHE –> “UNA MILF PER IL FIGLIO”: LINUS VITTIMA DELLO SCHERZO DELLE IENE

A ‘Vieni da me’, Wilma Goich racconta della sua storia con Edoardo Vianello

Ospite a ‘Vieni da me’, Wilma Goich torna, nel corso del suo racconto, anche sulla sua infanzia e sul rapporto con i genitori. Poi si lascia andare ad alcune considerazioni a proposito del suo rapporto con Edoardo Vianello.

Subito dopo il ricordo di Sanremo infatti, Wilma parla proprio della sua infanzia e del rapporto con i genitori: “Io sono nata sulle montagne dove c’era una fabbrica dove lavorava papa. Mi ricordo che io e i miei fratelli avevamo una slitta costruita da mio padre e andavamo sulla neve che c’era da novembre a marzo. Mio padre mi è mancato molto quando è venuto a mancare, perché è morto presto. Però ho avuto una mamma speciale che è rimasta vedova a 37 anni ed ha aiutato me e mio fratello a crescere sani”.

A proposito del’ex marito Edoardo Vianello invece afferma: “La mia casa discografica mi sconsigliava di mettemi con lui, perché aveva mille donne. Andai al Cantagiro e noi in quel periodo non ci parlavamo. Allora lui si presentò con un barboncino nano, e disse: questo è per te, cane vuol dire fedeltà e io sarò fedele con te“.

Wilma poi aggiunge: “Però lui non è stato fedele come il barboncino. Ho sofferto moltissimo però quando mi ha lasciato per un’altra. Eduardo mi ha lascito che ero molto piccola, per me il matrimoni era eterno, e non accettavo che succedessero certe cose. Ho sopportato poi ci siam dovuti separare”.

LEGGI ANCHE –> ANGELA NASTI: L’ESORDIO DELLA NUOVA TRONISTA DI “UOMINI E DONNE”