‘Vieni da me’, Vittorio Cecchi Gori ospite del programma di Caterina Balivo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:03
'Vieni da me', Vittorio Cecchi Gori ospite del programma di Caterina Balivo
Vittorio Cecchi Gori ospite a ‘Vieni da me’ (credits: Ilsussidiario.net)

Ospite della puntata odierna di ‘Vieni da me’, Vittorio Cecchi Gori si racconta in un’intervista con Caterina Balivo, nel giorno del suo compleanno

Nella puntata di oggi di ‘Vieni da me‘, il programma condotto su Rai 1 da Caterina Balivo, nel giorno del compleanno della presentatrice, ospite Vittorio Cecchi Gori.

L’intervista con il pilastro del cinema italiano è incentrata proprio sulla vita di Vittorio che racconta molto di sé, della sua vita e della sua carriera.

Il produttore ha raccontato a Caterina Balivo diversi ricordi del periodo inerente alla Seconda Guerra Mondiale, un dramma che la famiglia di Vittorio ha vissuto quando lui era piccolo.

“Ricordo mia madre – spiega Cecchi Gori – che mi portava in braccio in paese e gli americani mi davano delle caramelle, forse per ingraziarsi mia madre. Poi ricordo anche che i tedeschi ci spararono, mio padre riuscì per un pelo a non farci deportare.

Quella pallottola si conficcò nel soffitto è un ricordo che ho, gli ho anche fatto una fotografia. Dopo sono arrivati gli americani nel ’45 e ci hanno liberato

A proposito del padre invece, altrettanto famoso produttore cinematografico, Cecchi Gori ricorda che il film ‘Riso Amaro‘ fu girato nelle risaie: “Un parente di mia madre lavorava con gli Agnelli.

Girarono ‘Riso Amaro’ nelle risaie dopo che venne chiesto il permesso agli Agnelli a Torino e da allora mio zio raccomandò a mio padre gli Agnelli che in qualche modo gli diedero la loro benedizione”.

LEGGI ANCHE –> L’ATLETICO MADRID VA IN GOL, L’ALLENATORE SIMEONE ESULTA CON UN GESTO HOT – VIDEO

‘Vieni da me’, Vittorio Cecchi Gori ospite del programma di Caterina Balivo. L’amore con Rita Rusic

Ospite a ‘Vieni da me’, Vittorio Cecchi Gori ha raccontato dunque anche della sua carriera.

Il produttore ha vinto tre Oscar con ‘Mediterraneo‘, ‘Il Postino‘ e ‘La Vita è Bella‘. “Faccio parte della commissione per gli Oscar – ha spiegato – insieme ad altri pochi italiani come Benigni, Tornatore, Dante Ferretti; abbiamo votato da poco è una bella emozione”.

Nella vita di Vittorio Cecchi Gori l’amore non è mai mancato, sebbene l’unica donna però che sia riuscita a sposarlo è stata Rita Rusic.

“Io mi sono sposato  – racconta – una sola volta. Quando ci siamo sposati, durante la funzione il prete mi sgridò perchè ero un po’ distratto. Verdone e Montesano erano i miei testimoni e mentre stavo per sposarmi ho pensato di fare con loro un film.

Nacque così ‘I due carabinieri‘ che poi è stato un grande successo.

Poi Vittorio Cecchi Gori prosegue: “Rita è l’unica donna con cui mi sono sposato e da cui sono nati due figli, Vittoria e Mario.”

Attualmente single, Vittorio Cecchi Gori dichiara di essere single, ma poi aggiunge: “potrei sempre risposare mia moglie“.

“La risposeresti subito?”, chiede Caterina Balivo.

“Perché no? Ma bisognerebbe chiedere a lei”, conclude Cecchi Gori che non nega di provare un forte sentimento per lei.

LEGGI ANCHE –> IL 21 FEBBRAIO È LA GIORNATA NAZIONALE DEL BRAILLE: COS’È E A COSA SERVE