codice della strada bici contromano fumo auto
Novità in arrivo per gli amanti della bicicletta

Lega e M5S hanno proposto diverse modifiche al codice della strada: via libera a bici contromano nei centri abitati e stop al fumo in auto.

Novità in arrivo nel codice della strada. Un DDL presentato da M5Stelle e Lega propone infatti sostanziali correttivi all’attuale normativa stradale. Al momento, il testo è al momento in Commissione Trasporti alla Camera e sono in corso le audizioni. Il nuovo codice della strada prevede la possibilità per le bici di circolare contromano nei centri abitati con strade a basso limite di velocità, stop al fumo in auto e inasprimento delle sanzioni per chi utilizza il telefonino alla guida. Suggerita anche la creazione di parcheggi “rosa” per le donne in gravidanza e multe più pesanti per chi utilizza il telefonino al volante. Nel testo è presente anche un aumento del limite di velocità sulle autostrade a tre corsie, elevato a 150 km/h.

 

Codice della strada: cosa cambia per le bici

Molte delle modifiche proposte da Lega e M5S riguardano le bici e mirano ad incentivare questa forma di trasporto green. Agli incroci o davanti ai semafori, ad esempio, i ciclisti non saranno più costretti ad accodarsi alle auto incolonnate. Avranno loro la precedenza, così come succede in diversi Paesi al mondo, in primis in Olanda. I ciclisti avranno “una striscia di arresto avanzata” rispetto a quella delle vetture. Inoltre, nei centri abitati dove il limite di velocità è di 30 km/h, le biciclette potranno andare contromano, “indipendentemente dalla larghezza della carreggiata e dalla massa dei veicoli autorizzati al traffico”.

LEGGI ANCHE —> IL GOVERNO PREMIA I MOTORI “VERDI”. INCENTIVI SU SCOOTER IBRIDI E ELETTRICI

 

 

Facebook Comments